Eneco Tour: colpo da finisseur di Renshaw, 3° Nizzolo

oa-logo-correlati.png

175 km da Koksijde ad Aardoie, con un circuito finale da ripetere due volte, per inaugurare l’Eneco Tour edizione 2013: il pronostico era tutto per uno sprint di gruppo, ma Mark Renshaw (Belkin) si è invece imposto con un’azione da finisseur all’ultimo chilometro, anticipando la volata.

Tre corridori di casa movimentano la corsa con un’azione da lontano: si tratta di Laurens De Vreese (Topsport Vlaanderen-Baloise), il suo compagno di squadra Pieter Jacobs e Benjamin Verraes (Accent Jobs-Wanty). Ma i velocisti in gruppo sono decisamente troppi per dare qualche chance ai fuggitivi, così, in corrispondenza dell’ultimo passaggio sul traguardo ai -15, il plotone si ricompatta sotto l’azione della Orica. Nessuna squadra riesce ad organizzare un vero treno; dopo un’impegnativa curva, quando manca poco più di un chilometro all’arrivo, Renshaw prende una ventina di metri di margine e non viene più raggiunto, finalizzando una spettacolare azione da finisseur che gli vale la seconda vittoria stagionale dopo la Clásica de Almería. Il gruppo arriva ad una manciata di secondi: André Greipel deve però accontentarsi della piazza d’onore davanti ad un ottimo Giacomo Nizzolo, quindi l’argentino Richeze ed Elia Viviani a completare la top five. Buoni piazzamenti anche per Davide Appollonio, ottavo, e per il rientrante Alessandro Petacchi-al debutto in maglia Omega-nono.

Domani è in programma una tappa relativamente mossa da Aardoie a Forest, nella zona di Bruxelles, con 176.9 km caratterizzati da sei gran premi della montagna pur non troppo impegnativi.

Seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro gruppo

foto tratta da cyclingweekly.co.uk

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top