Boxe: pesi massimi a caccia del tricolore

oa-logo-correlati.png

La boxe assume sempre un gusto particolare quando a salire sul ring sono i pesi massimi. Non si tratterà di un campionato del mondo, ma l’incontro per il Titolo Italiano che vedrà questa sera di fronte Matteo “Grissino” Modugno e Fabio “L’Angelo Picchiatore” Tuiach è bastato per accendere la fantasia degli appassionati.

I contendenti in questione sono, nel contesto del pugilato nostrano, capaci di attirare l’interesse dei media e del pubblico. L’incontro che si svolgerà nella cornice di Piazza Vittoria a Salò è iniziato già nei giorni precedenti con i due contendenti che non si sono risparmiati frecciate e provocazioni sia tramite i media tradizionali che nei social network.

Il Campione in carica Modugno metterà in palio il titolo conquistato nel 2011 ai danni di un Paolone Vidoz ormai a fine carriera. Modugno può vantare un record immacolato di 13 vittorie da pro, il lombardo ha però conosciuto l’amaro sapore della sconfitta durante l’esperienza coi Thunder alle WSB dove ha dovuto arrendersi al forte ucraino Usyk.

Tuiach è tornato sul ring nel 2012 dopo una pausa di ben quattro anni: “La mia testa era stufa di prendere colpi, ma adesso ho una gran voglia di combattere” dice lui stesso.  Lo sfidante triestino è un personaggio più estroverso di Modugno e si presenterà con qualche chilo in meno che verrà compensato da una maggior mobilità, sarà inoltre da verificare il pugno che si preannuncia assai pesante.

Il pronostico sembra essere più a favore di Modugno sia per solidità che per abitudine al combattimento ma una sorpresa potrebbe essere in aguato.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top