Boxe: Modugno Campione d’Italia a Salò

oa-logo-correlati.png

Salò, Campionato Italiano dei pesi massimi. Entra sorridente e istrionico l’Angelo Picchiatore Tuiach. Più serio, concentrato, quasi tenebroso Modugno. Terminata l’ultima nota dell’Inno di Mameli è subito boxe vera.

Lo scenario è quello ipotizzato alla vigilia con Grissino a cercare la solidità con un numero inferiore di colpi ma ben assestati e lo sfidante triestino a tentare di mettere il confronto su uno scambio più aperto.

Il Campione in carica sembra però molto preciso e sereno lasciando pochissimo spazio alla strategia di Tuiach, colpendo con frequenti azioni a due mani che mettono il triestino sempre più spesso alle corde. Proprio quando, tra la quinta e la sesta ripresa, Tuiach sembra dare segni di reazione, Modugno da fuoco alle polveri e mette il triestino all’angolo dove un montante apre la strada a una serie che fa piegare le gambe di Tuiach e decreta la vittoria del titolare della cintura di Campione Italiano.

Non sappiamo che quella di Fabio Tuiach sia stata l’ultima apparizione tra le sedici corde, è possibile. Per Modugno, che da Grissino diventa Shrek (come è stato simpaticamente ribattezzato proprio dal suo avversario), si aprono diversi scenari che potrebbero riportarlo nelle file dei Thunder oppure verso altre strade magari maggiormente apprezzate dai puristi della nobile arte professionistica.

 

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top