Basket: l’Italia vola in Belgio per il torneo di Anversa

oa-logo-correlati.png

Continua la preparazione della nazionale di Simone Pianigiani in vista dell’Europeo di settembre in Slovenia. L’Italia dopo aver disputato un’ottima Trentino Cup (tre vittorie con Polonia, Georgia ed Israele) partirà alla volta del Belgio, precisamente per Anversa, dove disputerà un quadrangolare con i padroni di casa e ancora Polonia ed Israele da sabato a lunedì prossimo.

L’avvicinamento a questo altro torneo non è stato sicuramente dei più fortunati per la nostra squadra, visto che l’infermeria conta già numerosi pezzi e già due giocatori hanno dovuto dire addio al gruppo azzurro. Dopo aver già dovuto dire addio ad Hackett e Polonara, c’è il rischio che il nostro ct possa seriamente fare a meno di una delle stelle di questa nazionale: Andrea Bargnani è alle prese con una polmonite e il suo recupero, come ha dichiarato lo stesso Pianigiani, appare davvero difficile e le speranze di vederlo in campo nel primo match con la Russia sono davvero ridotte al lumicino.

Purtroppo all’assenza del Mago si somma anche quella di Angelo Gigli, anche se il nuovo acquisto dell’Olimpia Milano dovrebbe esserci in Belgio. Nel reparto lunghi resta il solo Marco Cusin, che non ha sicuramente brillato nelle tre sfide in Trentino, dove avversari come Shermadini e Lamp lo hanno surclassato, costringendolo sempre all’uscita per falli. Pianigiani sta provando in quel ruolo anche Melli e il milanese ha mostrato grandi progressi, ma è ovviamente fuori ruolo.

In Belgio ci sarà anche Gigi Datome, che aveva saltato l’ultima amichevole per una botta al piede. Se dovesse davvero mancare Bargnani, lui e Marco Belinelli diventerebbero gli uomini di punta della nostra nazionale, Il sardo non ha mai avuto paura di prendersi certe responsabilità e si sente pronto a trascinare l’Italia al Campionato Europeo. In queste altre tre amichevoli sarà dunque fondamentale migliorare ancora di più l’alchimia di squadra e cominciare a trovare delle soluzioni alternative con la presenza in campo di un centro atipico. 

La speranza è quella che da ora il gruppo azzurro possa lavorare con serenità, evitando di aumentare la lista degli indisponibili, perchè l’Europeo si avvicina sempre di più.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da solobasket.it

Lascia un commento

Top