Barcellona 2013, pallanuoto: Italia-Montenegro, le pagelle dei protagonisti

oa-logo-correlati.png

Andiamo a rivivere le emozioni della semifinale del Mondiale di Barcellona, purtroppo costata cara agli azzurri con le nostre pagelle per i protagonisti.

Stefano Tempesti, voto 6.5: arrivano tiri da tutte le parti a causa di una difesa italiana non all’altezza, il portierone azzurro spesso si fa trovare pronto anche con alcuni miracoli da migliore al mondo. Un calo però nell’ultima parte del match, quando il risultato era già compromesso.

Maurizio Felugo, voto 5: se il quarto di finale con la Spagna poteva essere un caso, la semifinale con il Montenegro ne è la conferma: Felugo non è nella forma dei giorni migliori. Non pervenuto.

Matteo Aicardi, voto 8: combatte, segna, si guadagna espulsioni. Il migliore in acqua non solo per gli azzurri ma dell’intero match. In molti degli addetti ai lavori dopo questo Mondiale lo metteranno tra i migliori centroboa al mondo.

Valentino Gallo, voto 6: sufficienza raggiunta grazie alla splendida perla nel terzo quarto, una palombella con il suo mancino delicato a trafiggere il portiere sotto la traversa. Bellissima.

Pietro Figlioli, voto 6.5: sempre protagonista negli ultimi anni, non accetta di perdere in questo modo e ci prova a riaprirla… Inutilmente.

Aleksandar Ivovic, voto 8: la Pro Recco ha annunciato il suo ritorno, un vero affare! Già protagonista nel match con i cugini serbi, Ivovic si regala un’altra notte da sogno. Non c’è due senza tre…

Boris Margeta, voto 7: lo sloveno è uno dei migliori direttori di gara in circolazione e lo fa vedere in un match ad altissima difficoltà. Sbaglia pochissimo e tiene sempre l’incontro in mano.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

 

Tag

Lascia un commento

Top