Roland Garros 2013: la regina è Serena Williams

oa-logo-correlati.png

La regina di Parigi è Serena Williams. La numero uno del mondo conquista il suo secondo Roland Garros della carriera (il primo undici anni fa contro la sorella Venus), mettendo in bacheca il sedicesimo Slam, avvicinandosi sempre di più al record di Navartilova ed Evert, che ne hanno vinti diciotto.

Serena ha sconfitto in finale Maria Sharapova in due set con il punteggio di 6-4 6-4 al termine di una sfida equilibrata e che ha visto all’opera assolutamente le due migliori tenniste del circuito. Infatti la russa è l’unica, insieme alla connazionale Kuznetsova nei quarti, a mettere in difficoltà la Williams, che nel resto del torneo aveva lasciato le briciole alle proprie avversarie, tra le quali la nostra Sara Errani nella semifinale di giovedi.

Passando alla cronaca del match, Maria si è subito portata avanti di un break in apertura, ma Serena è stata brava a reagire e riportarsi in parità sul 2-2. Equilibrio che si è rotto nel nono gioco, quando l’americana ha strappato ancora una volta il servizio alla russa, per poi chiudere nel game successivo il primo set.
Nella seconda frazione Maria è stata bravissima a resistere al servizio immediatamente, salvando tre palle break e tenendo il proprio turno di battuta. Cosa che, invece, non è riuscita a fare nel game successivo, subendo un break decisivo al fine della vittoria finale della Williams. Infatti Serena sarà perfetta al servizio, concedendo davvero pochissimo all’avversaria, chiudendo con un ace il match.

Un grande trionfo quello della numero uno del mondo, che ora si candida ad un ruolo di protagonista anche sulla stagione dell’erba. Quest’anno Serena ha perso solamente due partite e non sembrano esserci in questo momento avversarie che possano tenerle testa. La regina è solo una ed è Serena Williams.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da newsday.com

Tag

Lascia un commento

Top