Pallanuoto: il Settebello a Mersin per puntare in alto

oa-logo-correlati.png

È atterrato oggi a Mersin, in Turchia, l’aereo con tutti i giocatori del Settebello, pronti a vivere da protagonisti questa XVII edizione dei Giochi del Mediterraneo.

Quattro anni fa, nell’edizione dei Giochi in casa, a Pescara, l’Italia non andò oltre la medaglia di bronzo, a causa della sconfitta subita in semifinale dalla Spagna. In Abruzzo il successo andò alla Serbia, proprio sulla Spagna. In questo periodo passato però il Settebello di Sandro Campagna ha subito un netto cambio di passo, infatti sono arrivate tre medaglie in tre anni: argento europeo e olimpico e successo mondiale a Shanghai.

La compattezza del gruppo e la qualità dei singoli azzurri sembra essere perfetta per poter ambire ad una medaglia in questa competizione, anche se il metallo non è certo. Le rivali saranno le solite: Croazia (vincitrice sull’Italia alle Olimpiadi di Londra) e Serbia (sconfitta dagli azzurri in finale al Mondiale di Shanghai), che sembra in splendida forma dopo il successo in World League. Arrivati a questo punto non ci resta che aspettare l’esordio degli azzurri e tifare per loro. Domani si inizia con la prima partita del girone eliminatorio alle 17 (ore italiane) con la Francia.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top