Judo: Agbegnenou inarrestabile anche al Grand Prix di Miami

Gévrise-Emane-Clarisse-Agbegnenou.jpg

Il Grand Prix di Miami vede impegnati alcuni dei migliori judoka mondiali. Tra questi c’è certamente Clarisse Agbegnenou, che si è aggiudicata l’oro nella categoria -63 kg. La 20enne francese, laureatasi di recente campionessa d’Europa, ha continuato così la sua marcia trionfale, che la vede ancora imbattuta nell’anno in corso. A farne le spese è stata questa volta la forte giapponese Miki Tanaka, già argento mondiale nel 2010. Sul podio è salita anche un’altra francese, la campionessa mondiale Gévrise Émane, tornata sul tatami dopo una breve pausa dovuta ai suoi studi universitari, bronzo assieme alla cubana Maricet Espinosa.

Tra le -57 kg la padrona di casa Marti Malloy ha sconfitto al 23enne ungherese Hedvig Karakas nell’incontro decisivo per l’assegnazione dell’oro. La serba Jovana Rogić e la tedesca Miryam Roper si sono aggiudicate le medaglie di bronzo.

La categoria -52 kg ha visto una finale stellare tra la cubana Yanet Bermoy Acosta e la francese Priscilla Gneto. La caraibica ha avuto la meglio al golden score. Tsolomon Adiyasambuu (Mongolia) e Ilse Heylen (Belgio) completano il podio.

La campionessa europea Éva Csernoviczki (Ungheria) ha invece trionfato nella categoria -48 kg, battendo la brasiliana Nathalia Brigida. Sul terzo gradino del podio salgono invece la russa Alesja Kuznetsova e l’argentina Paula Pareto, che si conferma un punto di riferimento per il judo sudamericano al di fuori del Brasile.

Passando al settore maschile, nella categoria minima (-60 kg) il mongolo Kherlen Ganbold ha sconfitto per waza-ari il brasiliano Eric Takabatake. Un altro brasiliano, Breno Alves, ha ottenuto il bronzo assieme al britannico Ashley McKenzie.

Doppietta russa tra i -66 kg, con Abdula Adbulžalilov che ha avuto la meglio sul connazionale Jakub Šamilov. Il Brasile conquista ancora una medaglia, grazie al bronzo di Luiz Revite, terzo ex-aequo con il mongolo Batgerel Batsetseg.

Podio tutto europeo tra i -73 kg, con il belga Dirk Van Tichelt che si aggiudica la medaglia d’oro. L’argento va invece al rappresentante ungherese Miklós Ungvári, già medagliato olimpico nella categoria inferiore. L’unico rappresentante francese al maschile, Hugo Legrand, e lo spagnolo di origine nipponica Kiyoshi Uematsu ottengono le ultime medaglie in palio.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top