Italseven femminile: bagliori di gioco azzuro a Marbella

oa-logo-correlati.png

Si è concluso nel fine settimana il circuito Grand Prix targato FIRA del rugby a 7 femminile. Per l’Italia, che non parteciperà alla Coppa del Mondo di Mosca,  si trattava del banco di prova più importante per testare i progressi fatti dalle nostre rappresentanti del codice ovale olimpico.

C’è di che sorridere. Il sesto posto, che comunque è un discreto piazzamento, non inganni. L’Italseven ha mostrato sprazzi di ottimo gioco, conquistato scalpi di assoluto prestigio come quello olandese, e messo in seria difficoltà corazzate come il sette inglese. Rispetto ad alcune prestazioni passate sicuramente un progresso.

La due giorni spagnola del circuito europeo è stata caratterizzata da varie sorprese: il primo successo di un’arrembante Russia che ha sconfitto in finale (29-12) la Francia, anch’essa in costante miglioramento. Il terzo posto è stato appannaggio delle padrone di casa iberiche, le quali hanno però sofferto non poco per avere la meglio sulle irlandesi che, in barba alle passate polemiche con la propria federazione, sembrano voler fare molto sul serio.

Ecco tutti i risultati delle azzurre.

Italia-Spagna  7-33

Italia-Ucraina 22-7

Italia-Russia 12-28

Italia-Galles 10-7

Italia-Olanda 12-5

Italia-Portogallo 14-5 (semifinale Plate, posizioni 5-8)

Italia-Inghilterra 12-19 (finale Plate, 5-6 posto)

 

foto tratta da Ladies rugby club

danilo.patella@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top