Giochi del Mediterraneo 2013: Cammarelle guida l’Italia della boxe

oa-logo-correlati.png

Dopo le delusioni degli Europei, la boxe italiana cerca di riprendersi con i Giochi del Mediterraneo, competizione certamente meno prestigiosa ma che può servire per rilanciare un settore che non si è comportato al meglio nell’ultima rassegna continentale.

L’Italia sarà presente a Mersin con 10 pugili, guidati da Roberto Cammarelle, grande favorito della categoria dei supermassimi (+91 kg), che punta al suo terzo oro in questa manifestazione. Vincenzo Mangiacapre (-64 kg) cercherà invece la rivincita dopo l’eliminazione al primo turno dei Campionati Europei di Minsk.

Un piccolo appunto ai Giochi del Mediterraneo: a quando l’introduzione della boxe femminile? A Londra l’esordio del pugilato in rosa è stato un successo e non vediamo motivi per non inserirlo anche nel programma dei Giochi del Mediterraneo.

I convocati: Manuel Cappai (-49 kg), Vincenzo Picardi (-52 kg), Ciro Cipriano (-56 kg), Fabio Introvaia (-60 kg), Vincenzo Mangiacapre (-64 kg), Alfonso Di Russo (-69 kg), Luca Capuano (-75 kg), Gianluca Rosciglione (-81 kg), Fabio Turchi (-91 kg), Roberto Cammarelle (+91 kg)

Foto di Simone Ferraro / GMT

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top