Confederations Cup 2013: il Messico, possibile sorpresa

Calcio-Javier-Hernandez.jpg

Primo avversario dell’Italia nella Confederations Cup 2013, il Messico si è qualificato grazie alla vittoria nella Gold Cup 2011, il trofeo continentale dell’America del Nord, Centrale e dei Caraibi (CONCACAF), battendo in finale i padroni di casa degli Stati Uniti per 4-2. Per il Messico si tratta della sesta partecipazione in nove edizioni del torneo. La Tricolor, inoltre, ha già vinto la Confederations Cup nel 1999, in casa, ed ha ottenuto un terzo posto nel 1995 ed un quarto nel 2005.

La squadra guidata da José Manuel De La Torre potrebbe rappresentare una sorpresa in questa competizione, sebbene non parta di certo con i favori del pronostico. L’obiettivo primario sarà quello di qualificarsi alle semifinali, in un girone dove Brasile ed Italia sembrano destinate a farla da padrone. Ma il Messico, squadra giovane e talentuosa, ha già dimostrato di essere in grado di sorprendere alle Olimpiadi di Londra, dove ha vinto l’oro battendo in finale il favoritissimo Brasile.

Assieme a molti dei giovani che hanno portato il Messico all’oro olimpico, ci saranno però anche giocatori esperti come il portiere dell’Ajaccio Guillermo Ochoa, il terzino Carlos Salcido (ex PSV Eindhoven) ed i centrocampisti Gerardo Torrado e Andrés Guardado. Tra i giovani, invece, sarà da seguire soprattutto il talento Javier Aquino, passato quest’anno al Villareal e considerato come uno dei talenti più promettenti del calcio messicano.

Il reparto più interessante è certamente quello offensivo: gli attaccanti titolari dovrebbero infatti essere Giovani Dos Santos e Javier Hernández, giocatori che militano da tempo in Europa e con ottime prestazioni. Soprattutto “Chicharito” è particolarmente prolifico con la maglia della nazionale: vanta infatti 32 reti in 47 presenze (quinto marcatore nella storia della Tricolor), oltre al titolo di capocannoniere della Gold Cup 2011, quando trascinò il Messico al trionfo con 7 goal. Attenzione anche ad Aldo De Nigris, attaccante particolarmente in vena nell’ultimo periodo, che potrebbe contendere a Dos Santos il posto da titolare.

Portieri: Guillermo Ochoa (Ajaccio), José De Jesús Corona (Cruz Azul), Alfredo Talavera (Toluca)
Difensori: Francisco Javier Rodríguez (América), Carlos Salcido (UANL), Diego Reyes (América), Severo Meza (Monterrey), Héctor Moreno (Espanyol), Jorge Torres Nilo (UANL), Hiram Mier (Monterrey), Gerardo Flores (Cruz Azul)
Centrocampisti: Jesús Molina (América), Gerardo Torrado (Cruz Azul), Pablo Barrera (Cruz Azul), Ángel Reyna (Pachuca), Javier Aquino (Villareal), Héctor Herrera (Pachuca), Jesús Zavala (Monterrey), Andrés Guardado (Valencia)
Attaccanti: Aldo De Nigris (Guadalajara), Giovani Dos Santos (Mallorca), Javier Hernández (Manchester United), Raúl Jiménez (América)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top