Ciclismo: le speranze azzurre per i Giochi del Mediterraneo

oa-logo-correlati.png

Martedì 25 e giovedì 28 giugno a Mersin, in Turchia, si svolgeranno le gare di ciclismo valide per i Giochi del Mediterraneo 2013. La prima sarà la prova a cronometro, alla quale seguirà, ovviamente, la prova in linea, entrambe riservate agli Under 23.

Nella gara contro il tempo i colori azzurri saranno rappresentati da Davide Martinelli e Michele Scartezzini. Martinelli è il campione nazionale in carica di categoria nella suddetta specialità, attualmente in forze al Team Hopplà, ma lo scorso anno addirittura stagista con il Team Sky nonostante avesse soli 19 anni. Scartezzini è un ottimo corridore, completo e performante sul passo, ma anche veloce in caso di sprint. Le speranze maggiori per arrivare ad una medaglia sono riposte in Martinelli, vero specialista di queste prove.

Per la corsa in linea, dunque, Scartezzini potrebbe essere una carta interessante se la corsa dovesse risultare dura o se dovesse arrivare in un gruppetto nel finale. In quel caso sarebbe temibile in volata. Se invece il gruppo dovesse arrivare compatto allo sprint ecco che Paolo Simion potrebbe farsi valere date le sue doti di velocista e pistard. Si disimpegna bene su pista anche Ignazio Moser, a sua volta competitivo su diversi terreni. Nel futuro potrebbe diventare un interessantissimo prospetto per le classiche, quindi adatto anche alla prova di Mersin.

Gli altri italiani impegnati Liam Bertazzo, Alberto Bettiol, Niccolò Bonifazio e Nicola Ruffoni dovrebbero cercare la fuga dalla lunga distanza o di aiutare i capitani a raggiungere il successo.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: bicibg.it

Tag

Lascia un commento

Top