Ginnastica, via al collegiale pre-Jesolo: presentiamo le ragazze

Dopo la prova di Bari e gli Internazionali di Francia, le ginnaste italiane convergono verso Brescia dove Enrico Casella ha indetto un collegiale in vista del Torneo Internazionale di Jesolo (quadrangolare con Svizzera, Stati Uniti d’America e Giappone). Dieci le atlete chiamate a raccolta al PalAlgeco dal nuovo Direttore Tecnico, che vaglierà il loro stato di forma da oggi pomeriggio (presentazione dopo pranzo) a venerdì mattina, quando le selezionate per l’evento partiranno direttamente alla volta della cittadina veneta per il weekend di gara. Chi uscirà bene dalla classicissima avrà quasi certamente in tasca un body azzurro per gli imminenti Europei di Mosca (17-21 aprile).

Oggi presentiamo le seniores, rimandando le juniores all’articolo di domani.

 

VANESSA FERRARI (Brixia Brescia). Un nome una garanzia. La nostra Campionessa ha iniziato la stagione a tutta birra. Era già partita a dicembre, poi stacco a gennaio per ripresentarsi a febbraio in Serie A1. Stato di forma in continua crescita, esercizi che stanno prendendo una certa consistenza, con novità su quasi tutti gli attrezzi. Ancora qualche imperfezione qua e là e un paio di cadute nelle gare di Coppa del Mondo (dove ha comunque portato a casa un quinto posto a Worcester e un argento alla trave di Le Roche Sur Yon), ma siamo solo a marzo. Il lavoro è proiettato sulla lunga distanza, per Europei (dove si potrebbero aprire scenari molto interessanti) e Mondiali. A noi conforta già vederla così, bella aggressiva dopo la cocente delusione per il quarto posto di Londra.

 

GIORGIA CAMPANA (Nuova Tor Sapienza). Ormai per la diciassettenne è diventata quasi una routine entrare nel giro della Nazionale. Se all’esordio di Ancona aveva peccato in diversi frangenti, la romana si è rifatta con gli interessi sia a Padova che a Bari quando è stata la grande artefice del doppio podio storico per la Olos Gym 2000. Specialista delle parallele, sarà una presenza fondamentale per serietà, professionalità e talento.

 

ERIKA FASANA (Brixia Brescia). La comasca ha avuto un brutto periodo a cavallo tra 2012 e 2013 per un problema alle tibie, ma ha saputo recuperare alla grande con la solita tenacia che la contraddistingue. In Serie A1 l’abbiamo vista solo alla trave e al corpo libero, con esercizi semplificati proprio per riprendere confidenza con la gara. Strada in salita, ma condizione in netto miglioramento.

 

ELISABETTA PREZIOSA (Gal Lissone). Test fondamentale per la diciannovenne. Dopo un 2012 che l’ha vista sì ai Giochi Olimpici, ma reduce da un importante infortunio, la ragazza di Tradate sta confezionando buone prestazioni all’amata trave e si è prestata da all-arounder per la sua Gal (in grande emergenza ad Ancona dove Betta è stata fondamentale per sfruttare gli errori della Brixia e conquistare il successo).

 

CHIARA GANDOLFI (Olos Gym 2000). A luglio dell’anno scorso, la romana era qui al PalAlgeco a giocarsi fino all’ultimo la convocazione per Londra. Purtroppo per lei le cose non sono andate come sperava. Ripartita senza remore, ha fatto due prove di A1 nel concorso generale conquistando due podi con la Olos Gym. Qualche errore da correggere, ma la diciassettenne non mancherà di rispondere all’appello. Le sue parallele saranno fondamentali.

 

ELISA MENEGHINI (Gal Lissone). Primo collegiale da seniores per la talentuosa quindicenne. La brianzola è partita a razzo in questo 2013 conquistando addirittura due concorsi generali virtuali in campionato. Bella l’ultima trave di Bari che l’ha proiettata a un interessante 14.600. Se farà tutto bene in questi giorni e nelle prossime due settimane, si potrebbero aprire scenari molto interessanti per il bronzo sui 10cm agli Europei juniores.

 

GIULIA LENI (Mens Sana/Brixia Brescia). Dopo aver annunciato il ritiro a settembre, salvo ripensarci il mese successivo, la toscana riconquista un meritato collegiale. Grinta, voglia e amore per la disciplina non mancano mai. Dopo lo stop di Padova per un dolorino al piede, la diciassettenne è ripartita con convinzione nonostante la caduta al corpo libero di Bari.

ALESSIA LEOLINI (Giglio Montevarchi). Fresca seniores, la toscana è la punta di diamante della Giglio, vista anche la concomitante assenza di Lara Mori (finalmente senza stampelle). Prova del nove a Brescia, dopo tre tappe di campionato un filino sotto le aspettative della vigilia.

 

MARTINE BURO (Pro Lissone). Si è fatta conoscere al grande pubblico conquistando il volteggio ad Ancona. Poi una prova conservativa a Padova, prima di un grandissimo all-around a Bari che ha contribuito a portare la Pro Lissone al secondo posto. Sa esibirsi alla grande su tutti gli attrezzi, quindi potrebbe essere una carta fondamentale. Anche per lei esordio ad un collegiale con le grandi.

SERENA BUGANI (Brixia Brescia). Dopo un 2012 poco felice con diversi infortuni e un’operazione, la quindicenne è ritornata con tanta voglia di emergere e di mettersi ben in vista. Dopo una prova non scintillante ad Ancona, domenica si è ripresa con un buon volteggio.

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ginnastica Artistica, Serie B: nuovo colpo della Crisci

Ginnastica, via al collegiale pre-Jesolo: presentiamo le juniores