Atletica, i risultati azzurri del weekend: super Meucci!


Ultimo weekend invernale. Andiamo a vedere i risultati degli italiani impegnati in gara.

Molto bene Daniele Meucci nella mezza maratona di New York. La Grande Mela sembra portar bene al toscano, già vittorioso nella 10km del maggio scorso, che in un Central Park innevato chiude i 21.097km in 1h01:06, in seconda posizione. Il keniano Wilson Kipsang, bronzo olimpico in carica, lo ha preceduto solo di quattro secondi. Speriamo che questa prova convinca il vicecampione europeo sui 10000 metri a prepararsi per la lunga distanza: potrebbe regalarsi diverse soddisfazioni. Con questo tempo, Meucci diventa il sesto italiano di sempre sulla distanza e non dimentichiamo che lo ha fatto in un evento aperto al pubblico. Lui stesso ha detto che ha saputo interpretare la gara con grande intelligenza tattica e vede ampi margini per il futuro. Il raduno in Kenya ha dato ottimi frutti.

Al femminile non benissimo Valeria Straneo che chiude in ventesima posizione (1h13:57).

 

Nicola Vizzoni entra sempre più nella storia dell’atletica leggera italiana vestendo la 56esima maglia azzurra in occasione della Coppa Europa invernale di lanci. A Castellon (Spagna), il toscana lancia il suo martello a 72.74m concludendo in sesta posizione. Il migliore è l’olimpionico Pars che vola a 77.24. Lorenzo Povegliano è 13esimo (69.53). Un buon Giovanni Faloci nel disco chiude al sesto posto con 62.22, nella gara vinta dal tedesco Daniel Jasinski (64.69).

Sotto il livello dell’Europeo di Goteborg, Chiara Rosa getta il suo peso a 16.84.

 

Debutto stagionale per Elisa Rigaudo sui 20km di marcia a Lugano. Il bronzo olimpico di Pechino si è classifica al sesto posto col tempo di 1h30:49. La 32enne piemontese ha tutto il tempo per migliorare la condizione. A puntino è invece la cinese Liu Hong che ferma il cronometro su 1h27:06. Nessuna è riuscita a tenere il passo: seconda la guatemalteca Sucely Ortiz (1h28:54), terza la russa Lina Bikulova (1h28:58), poi il duo polacco Katarzyna Kwoka (a 2:15) e Paulina Buziak (a 3:09). La 24enne Federica Ferraro è tredicesima (1h33:42).

 

A Roma, maratona con 14000 partecipanti nonostante la brezza e il cambio del percorso dovuto al primo Angelus di Papa Francesco. Tra gli uomini la vittoria va all’etiope Getachev Terfa Negari (2h07:56) che precede il connazionale Gebreu di quindici secondi e il keniota Chemlany. Al femminile, vittoria per la keniana Helene Loshanyang Kirop (2h24:40).

Lascia un commento

scroll to top