Pallamano maschile: i convocati per il raduno di Teramo

Sono quindici gli atleti, convocati dalla Nazionale italiana di pallamano, che si raduneranno dal 17 al 19 febbraio in quel di Teramo per una serie di test fisici in vista delle gare di qualificazioni agli Europei del 2016 e ai Giochi del Mediterraneo, che si svolgeranno quest’estate.

Dopo i test svolti in terra abruzzese, la compagine di Mister Chionchio, dal 3 al 5 marzo volerà in Israele dove ci sarà un nuovo raduno di preparazione. Saranno due le amichevoli che gli azzurri disputeranno contro la nazionale locale: la prima è prevista il 4 marzo alle 18:00, mentre la seconda il 5 marzo alle 11:30 con conseguente ritorno in Italia.

Ecco i convocati

Carrara Alejo Juan Martin (1974 – Sassari)
Di Marcello Pierluigi (1978 – Ambra)
Di Marcello Andrea (1982 – Ambra)
Fovio Vito (1979 – Loacker Bozen)
Gaeta Luisi Felipe (1982 – Loacker Bozen)
Giannoccaro Umberto (1988 – Junior Fasano)
Maione Pasquale (1982 – Loacker Bozen)
Radovcic Demis (1988 – Loacker Bozen)
Resca Matteo (1985 – Estense)
Rubino Francesco (1983 – Junior Fasano)
Sirsi Paolo (1982 – Junior Fasano)
Turkovic Dean (1987 – Loacker Bozen)
Vaccaro Vito (1989 – TeknoElettronica Teramo)
Viscovich Gonzalo (1976 – TeknoElettronica Teramo)
Volpi Francesco (1986 – Loacker Bozen)

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da figh.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
raduno

ultimo aggiornamento: 16-02-2013


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto, A1: Brescia invincibile, Pro Recco insegue

Pro12: dominio Leinster, Treviso affonda in Irlanda