Ginnastica Artistica, Serie A1: i temi caldi della prova di Padova

Sabato di passione a Padova dove si disputerà la seconda prova del campionato di ginnastica artistica. Come sempre al mattino spazio alla Serie A2, poi dalle ore 16.00 grande spettacolo con la Serie A1 (non è prevista diretta televisiva). Lo stupendo Pala Fabris ospiterà l’evento, organizzato dalla Corpo Libero Gymnastic Team e dalla società La Ruota, per il terzo anno consecutivo (la stagione passata fu scenario dell’atto conclusivo) e sarà ancora sold-out: spettacolare tutto esaurito per il GymnastikMania. Vediamo quali sono i temi caldi della tappa veneta (mi soffermo sul settore femminile). In attesa di avere la lista completa delle convocate (non dovrebbero esserci variazioni eclatanti rispetto alle partecipazioni nelle Marche).

 

VANESSA FERRARI. La nostra Leonessa sarà all’ultima uscita, per quest’anno, nella rassegna tricolore. La bresciana, infatti, nel mese di marzo e di aprile sarà impegnata in Coppa del Mondo: settimana prossima a Worcester (per l’all-around della prestigiosa American Cup), poi in Francia (16 marzo, in concomitanza con l’appuntamento di Bari, saranno delle finali di specialità) e infine a Tokyo (6 aprile, concomitanza con la tappa di Firenze, ancora all-around). A Padova, quindi, saremo curiosi di vedere il suo stato di forma e di ammirare gli ulteriori progressi ai vari attrezzi. Ad Ancona, infatti, la ventenne ci ha fatto capire che è a buon punto e ha pure presentato nuovi esercizi: da apprezzare la trave (cliccate qui per leggere la nostra analisi); il suo corpo libero ha come base musicale un mix molto interessante che le consente di esibirsi in nuovi elementi artistici; le parallele sono davvero super e l’hanno portata a vincere l’attrezzo.

 

CARLOTTA FERLITO. Finalmente la siciliana inaugura la pedana nel 2013. La fresca maggiorenne, infatti, era assente ad Ancona per un attacco febbrile dell’ultimo minuto. Il clou del pomeriggio dovrebbe essere il suo nuovo esercizio al corpo libero su una nuova base musicale. Qualche video sta già girando su Internet (tra Festival di Senago e allenamenti al CTF), ma ora siamo davvero curiosi di vederla in gara.

 

BATTAGLIA BRIXIA BRESCIA-GAL LISSONE. Sono i due team sulla carta più forti. Le brianzole sono riuscite a vincere la prima tappa con una grande rimonta, sfruttando al meglio quattro cadute delle storiche rivali. Questa volta, invece, sembrano essere avvantaggiate: rientro di Ferlito, una Preziosa in spolvero, una Meneghini davvero eccellente, una Praz conservatrice. Staremo a vedere come la Ferrari trascinerà le piccole pesti Bugani, Busato, Imeraj, Rizzelli (faccio nomi solo papabili, in attesa di ufficialità), se le ragazzine saranno ancora più brave, e se Giulia Leni confermerà il buono standard su cui è rientrata.

 

BATTAGLIA PER IL TERZO POSTO. Se i due colossi davanti non sbaglieranno vistosamente, sarà difficile andare a prenderli. Allora ci sarà grande bagarre per il terzo gradino del podio. A nostro parere, sarà una bellissima lotta tra la Pro Lissone e la Olos Gym 2000. Ad Ancona solo due decimi hanno separato le due formazioni, ed entrambe hanno sbagliato diverse cose. Chissà se avranno registrato qualcosina… Le romane, guidate da “c’è solo una capitana” Ilaria Bombelli (in recupero), stanno inseguendo un traguardo storico e hanno le carte in regola per raggiungerlo: Giorgia Campana e Chiara Gandolfi sono due certezze. Certo Enus Mariani guiderà le brianzole e se ci sarà una Martine Buro in stato di grazie che vince il volteggio…

 

LE GIOVANI. Si attendono pronte conferme da Enus Mariani (seconda) ed Elisa Meneghini (terza). La campionessa europea juniores, come ci ha dichiarato in esclusiva (clicca qui per leggere l’intervista), è molto soddisfatta, ha trovato sollievo dai suoi problemi di crescita e sta studiando moltissimo: nuova trave (attenzione, vedremo un esercizio diverso rispetto a quello di Ancona), nuove parallele con combinazioni spettacolari (chissà se si è migliorata negli ultimi allenamenti), corpo libero relativamente semplice. La neo senior, galvanizzata dall’invito per la prova di Coppa del Mondo a Tokyo (salterà Firenze), vorrà assolutamente replicare la buona prova delle Marche.

Per quanto riguarda Alessia Leolini e Tea Ugrin, invece, attendiamo prontissimi riscatti dopo le non perfette prove dell’ultima uscita. La toscana ha sicuramente sentito l’emozione per la prima prova da seniores. La friulana, invece, siamo sicuri, riuscirà a sconfiggere la sua timidezza e ci lustrerà gli occhi con la sua eleganza tipica della Artistica ’81.

 

LE DIFFICOLTA’. Ci attendiamo qualche D Score più alto, come vorrebbe il nuovo Direttore Tecnico Enrico Casella. Per emergere anche a livello internazionale non basta svolgere alla perfezione (o quasi) il proprio esercizio, ma serve presentare difficoltà importanti. Anche se siamo solo a fine febbraio e le ragazze stanno ancora mettendo fieno in cascina per gli appuntamenti clou della stagione.

CADUTE/ERRORI. Dovremo sicuramente vederne meno rispetto all’ultima volta.

 

ASSENZE. Lara Mori, dopo la sua operazione al ginocchio, non dovrebbe essere della partita; Anna Pavlova, grande star internazionale e doppio bronzo ad Atene 2004, dopo i problemi col volo per la tappa di Ancona, ha ufficialmente dichiarato che sarà presente a Bari e a Firenze.

 

POSSIBILE SORPRESA. L’altra volta avevo azzeccato la Olos Gym 2000, che per un pelo non è stata terza ad Ancona. Questa volta mi gioco la conferma della Forza e Virtù, ottima quinta all’esordio in Serie A1. Ma diamo un occhio all’Artistica ’81, capitanata da una Federica Macrì incredibile.

E un’altra per cui teniamo il massimo riserbo…

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, la Brixia Brescia e i suoi favolosi Yurchenko 720°

Ginnastica, Serie A1: i pronostici di Olimpiazzurra per Padova