Volley maschile: Cuneo ko, Macerata al tie-break

oa-logo-correlati.png

Appena conclusa l’ottava giornata della serie A1 maschile di pallavolo.

Dovevano essere tre testa-coda facili facili. Oggi abbiamo scoperto quanto i pronostici siano fatti per essere smentiti. Trento avrà avuto sì pochi problemi per battere a domicilio Castellana Grotte, ma Cuneo è caduta fragorosamente. E che botto. I piemontesi non sono praticamente mai riusciti a rispondere a una scatenata Casa Modena che avrà ceduto Kooy ma è sembrato essere tutt’altro che allo sbando: una supervittoria contro una grande outsider che sembrava in netta ripresa, consente agli emiliani di risollevare la testa dopo le pesanti critiche delle ultime settimane e di guadagnare posizioni in classifica. A questo punto giocare i quarti di Coppa Italia non è una missione impossibile, e il recupero di mercoledì contro Trento non fa più così paura.

Stava per sbattere anche Macerata, inaspettatamente a Verona. Era sotto a 2-0 e rischiava moltissimo nel rush finale. Ma i Campioni d’Italia sono riusciti a tirare fuori il coniglio dal cilindro, il solito cuore marchigiano è andato all’arrembaggio. Come settimana scorsa contro Trento ha rimontato due parziali, ma questa volta il tie break ha sorriso agli uomini di Giuliani che, sulle ali dell’entusiasmo, hanno piegato una Marmi Lanza che davvero deve mangiarsi le mani. Ora l’impegno il recupero degli eterni rivali fa meno paura perché, anche in caso di successo, rimarrebbero comunque alle loro spalle. Il rush finale per il titolo di campione d’inverno è lanciato

Pochi problemi, invece, per l’altra outsider: Piacenza non ha particolari difficoltà a superare Perugia tra le mura amiche.

Vibo Valentia sta pagando l’avvio sprint di stagione ed è costretta a subire la seconda sconfitta nelle ultime tre uscite. E sempre pagando un perentorio 3-0. Questa volta l’avversario era di livello, ma il big match del weekend non sorride per niente ai calabresi e regala tre punti pesantissimi a una Latina rinvigorita dalla Coppa Cev: ora i ragazzi di Prandi sono sempre più in scia al gruppetto di testa.

Nell’anticipo San Giustino era riuscito a infilare la seconda vittoria in campionato su una Ravenna sempre più in crisi ed ultima.

 

Questo il dettaglio dei risultati e la nuova classifica:

Altotevere San Giustino – CMC Ravenna                 3-0 (25-12; 25-22; 25-20)

BCC NEP Castellana Grotte – Itas Diatec Trentino 0-3 (22-25; 18-25; 25-27)

Casa Modena – Bre Banca Lannutti Cuneo               3-0 (26-24; 25-21; 25-19)

Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia                 3-1 (25-20; 22-25; 25-23; 25-21)

Marmi Lanza Verona – Lube Banca Macerata                       2-3 (25-23; 26-24; 24-26; 16-25; 9-15)

Andreoli Latina – Tonno Callipo Vibo Valentia        3-0 (25-23; 25-18; 25-22)

 

Classifica:

1.         Macerata         21 punti

2.         Trento             17 punti (1 partita in meno)

3.         Latina              16 punti

4.         Piacenza          16 punti

5.         Cuneo             15 punti

6.         V. Valentia      14 punti

7.         San Giustino   11 punti

8.         Perugia           10 punti

9.         Modena           9 punti (1 partita in meno)

10.       Verona            8 punti

11.       Castellana       4 punti

12.       Ravenna          3 punti

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top