Volley femminile, quinta giornata: Busto-Villa Cortese a distanza

oa-logo-correlati.png

È l’incrocio Lombardia-Marche a segnare la quinta giornata della serie A1 femminile di volley. Busto Arsizio e Villa Cortese ripartono dopo le sorprendenti sconfitte dello scorso weekend.

La Yamamay gioca ancora in trasferta e questa volta fa visita ad Urbino, recentemente ripresasi da un avvio da suicidio e reduce dalla vittoria “mantieni-speranze” in Champions. Le Farfalle non possono permettersi un’altra caduta marchigiana dopo quella a Pesaro: devono dare un nuovo, pesante segnale al campionato e far capire a tutte le avversarie che sono sempre vive. Sarà fondamentale capire se Carli Llyod avrà fatto ulteriori progressi rispetto alla vittoria europea di Moulhouse.

L’Asystel ospita invece Pesaro che sette giorni fa ha dato uno scossone alla stagione demolendo letteralmente le campionesse d’Italia. Sulla scia dell’entusiasmo potrebbero sgambettare anche le vicecampionesse e allora sì che sette giorni d’inferno si trasformerebbero in Paradiso da incorniciare. Per le padrone di casa sarà fondamentale reagire dopo esser cadute a domicilio con Conegliano: una sveglia per Caterina Bosetti e compagne che si erano riprese la testa dopo tanto digiuno e se la sono lasciata sfuggire in un batter d’occhio.

 

La capolista Piacenza gioca il difficile derby con Modena, in trasferta per giunta. Serviranno davvero concentrazione e bravura, specialmente in difesa, per contenere gli attacchi fulminanti delle colibrì con una Tai Aguero non certamente al meglio della forma fisica. Sarebbe un’immensa iniezione di fiducia portare a casa i tre per Secolo e truppa anche perché domenica prossima c’è il primo big match della stagione: si vola a Busto Arsizio. Lì misureremo le reali ambizioni dalla Nordmeccanica.

 

Bergamo è certamente la sorpresa di questo avvio di stagione. Le orobiche vengono da tre vittorie consecutive e sembrano essere abbonate al tie-break. Certo dopo essersi prese gli scalpi di Busto, Piacenza e Urbino non dovrebbe essere un grossissimo problema superare anche Bologna (magari non al quinto set). Tra Diouf, Di Iulio e sestetto bello non si capisce quasi mai a chi dare la palma della migliore: la rotazione è sempre magistrale e riescono sempre a trovare la chiave giusta per portare a casa i punti. Per le emiliane, invece, i problemi sono davvero parecchi e il misero punto in classifica parla da sé: l’inversione di tendenza sembra lontana, ma chissà il volley è sempre miracoloso.

 

Chi invece ha un po’ deluso è Chieri a cui la grande campagna acquisti estiva sembra non aver portato i vantaggi sperati. Probabilmente è solo un problema di amalgama, servono ancora alcuni passaggi per rodare tutto il roster. L’incontro casalingo con Crema potrebbe essere l’occasione buona per salire in classifica, ma attenzione a sottovalutare le supermatricole che hanno già in cantiere due belle vittorie e hanno ceduto (neanche male) solo contro Piacenza e Busto.

 

Completa il calendario il testa-coda tra una sorprendente Conegliano, seconda in classifica, e la neopromossa Giaveno, penultima.

 

Questo il dettaglio degli incontri con i rispettivi orari:

Sabato 17 novembre:

20.30 (diretta Raisport1)    Ass. Milanese Modena – Nordmeccanica Piacenza

Domenica 18 novembre:

18.00                                      Duck Farm Chieri Torino – Icos Crema

18.00                                      Idea 2002 Bologna – Foppapedretti Bergamo

18.00                                      Imoco Conegliano – Banca Reale Yoyogurt Giaveno

18.00                                      Robur Tiboni Urbino – Unendo Yamamay Busto Arsizio

18.00                                      Asystel MC Villa Cortese – Robursport Pesaro

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top