Nuoto, Europei in vasca corta: oro di Scozzoli nei 100 rana

oa-logo-correlati.png

Una sola medaglia per l’Italia nella seconda giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Chartes, in Francia. Dopo i due argenti e i due bronzi di ieri, finalmente, arriva il metallo più prezioso, l’oro. E la firma, ovviamente, è della punta di diamante della spedizione azzurra, Fabio Scozzoli, che domina i 100 rana con il tempo di 57”25 chiudendo davanti all’estone Martti Aljand e al padrone di casa Giacomo Perez Dortona.

Record italiano in semifinale per Silvia Di Pietro nei 50 farfalla (25”78), ma l’azzurra delude in finale terminando al settimo posto. Nella stessa gara, Ilaria Bianchi è quarta a soli tre centesimi dal podio. Con un ottimo parziale di 47”14, Luca Dotto si qualifica con il quarto tempo per la finale dei 100 stile libero in programma domani, mentre la staffetta 4×50 mista mista (due uomini e due donne, uno per specialità), inizialmente medaglia d’argento, viene squalificata per cambio irregolare di Federico Bocchia all’ultima tornata. Bissato, così, l’errore di ieri nella 4×50 mista maschile. Oro dunque alla Francia, davanti a Slovenia e Norvegia.

Nelle altre finali di giornata, Martina De Memme e Diletta Carli sono rispettivamente quinta e sesta negli 800 stile libero dominati dalla danese Lotte Friis in 8’10”24 e Federico Turrini sesto nei 400 misti (successo del solito ungherese Laszlo Cseh). Out dalla prova conclusiva dei 50 dorso, infine, Damiano Lestingi e Fabio Laugeni, che terminano nono ed undicesimo nelle qualifiche.

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: lottovolante.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top