La Crisci batte ancora un colpo: suo l’Interregionale di categoria

Signori e signore Adriana Crisci risponde ancora presente. L’avevamo vista ritornare agli Assoluti di Catania, dopo undici anni dal suo addio alla ginnastica. A trenta primavere suonate l’amore per l’artistica non svanisce. Anzi. Matura.

E ieri al Palamassucchi di Mortara (Pavia) è risalita pure sul gradino più alto del podio. Gli Interregionali di categoria (zona Nord-Ovest) hanno rivisto lo scricciolo argento a Birmingham 1996: la finalista olimpica di Sidney 2000 non delude e salta ancora come una volta. O quasi visto che, come ha detto lei, lo stato di forma non è ancora al top.

Ma è bastato per demolire la concorrenza. La rappresentante della Victoria Torino regola la competizione con un punteggio complessivo di 53.20: volteggio da 14.35, parallele da 12.75, trave da 13.00, corpo libero da 13.10. Aspettavamo l’esecuzione di un nuovo movimento, tenuto top secret fino all’ultimo, ma… Non è stata la giornata giusta per vederlo. Chissà, magari ai Nazionali… O in un 2013 che potrebbe regalare sorprese. “Tutto bene, sono molto soddisfatta. Mi sono ritrovata a un buon punto. Ora sotto ancora” la frase che ci ha rilasciato col solito sorriso e la solita grinta. Alle sue spalle Arianna Rocca (Novi Ligure), campionessa italiana al volteggio, e Deborah Martinazzi (Estate ’83). Noi ne approfittiamo per annunciarvi un’imperdibile intervista proprio ad Adriana che ci parlerà della sua corsa verso l’importante appuntamento dell’Assemblea Nazionale: appuntamento a martedì 27 novembre, ore 12.00 ovviamente su Olimpiazzurra.

 

In precedenza si sono disputati anche gli Interregionali riservati agli juniores. Per la seconda fascia scendeva in pedana addirittura Elisa “Mini” Meneghini (Gal Lissone), già stellina del movimento nazionale dopo il bronzo alla trave conquistato agli Europei juniores insieme all’argento a squadre conquistato con Enus Mariani (nel pomeriggio impegnata al Grand Prix di Cagliari), Lara Mori ed Alessia Leolini (per le toscane Interregionale zona Centro a Civitavecchia in body Giglio Montevarchi: ovviamente prima e seconda) e Tea Ugrin (per la friulana Interregionale zona Nord Est di Cesena con body Artistica ’81). Ovviamente vittoria per la quindicenne brianzola che da quest’anno si allena al Centro Federale di Milano. Completano il podio Martina Rizzelli (Brixia Brescia) e Nicole Terlenghi (Estate ’83):

Per la prima fascia juniores successo per Chiara Imeraj (Brixia Brescia).

 

Volete provare a fare ginnastica? Cliccate qui per vedere le società che hanno aderito all’iniziativa di Olimpiazzurra.

stefano.villa@olimpiazzurra.com

(la foto è proprio del podio di ieri: ovviamente la Crisci al centro, Rocca a sinistra, Martinazzi a destra)

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
5 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Cagliari, la festa è qui! Che Grand Prix di Ginnastica

Vite Parallele: miglior docufiction dell’anno ai TvBlog Awards