Turbo-Errani: supera la Kerber e si qualifica ai quarti di finale

oa-logo-correlati.png

Sara Errani supera 7-6 6-3 la tedesca Angelique Kerber e si qualifica per la prima volta in carriera per i quarti di finale degli Us Open. Ora l’azzurra sfiderà una tra la polacca Agnieszka Radwanska e la connazionale (oltre che amica e inseparabile compagna di doppio) Roberta Vinci, che scenderanno in campo tra pochi minuti: un derby tutto italiano in un quarto di finale di uno Slam non si è mai verificato nella storia, anche se la tennista dell’Est Europa, n.2 del mondo, parte nettamente con i favori del pronostico.

Nel match odierno Sarita (n.10 del globo prima di arrivare a Flushing Meadows, ma virtualmente n.8 dopo il risultato raggiunto) ha mostrato una superiorità di gran lunga maggiore di quanto dica il punteggio finale. La 25enne emiliana ha minato le certezze dell’avversaria a suon di recuperi ed accelerazioni improvvise di diritto, commettendo peraltro qualche errore gratuito in più rispetto al solito. Sul cemento, poi, la prima di servizio dell’italiana assume un peso specifico diverso rispetto alla terra rossa, mentre resta un problema serio la seconda. Dopo i quarti di finale persi al Roland Garros, la Kerber (n.6 del mondo) si arrende dunque nuovamente a Sara Errani, non riuscendo ad adattarsi allo stile di gioco estroso e variegato della nostra portacolori.

Grazie a questo risultato la modenese si avvicina ulteriormente alla qualificazione al Masters di fine stagione, cui prendono parte solo le migliori 8 giocatrici del circuito Wta. L’ultima azzurra a riuscire nell’impresa era stata Francesca Schiavone nel 2010. Se quella della Leonessa era stata una partecipazione episodica ed occasionale (dovuta principalmente alla vittoria del Roland Garros), l’impressione è che per Sarita sarà solo la prima di una lunga serie.

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top