Pallamano, Futura Roma: parlano Ganga e Niederwieser dopo l’esordio in Top League

oa-logo-correlati.png

Dopo la buona prestazione di sabato, le ragazze sono rientrate in Italia per preparare la prossima partita contro l’ZRK Mercator Tenzor Ptuj. Parlano Giusy Ganga e Anika Niederwieser per raccontarci l’esordio nella Top League slovena.

“Sapevamo che l’RK Zagorje era la squadra vice-campione di Slovenia e sapevamo quindi che sarebbe stata una gara molto difficile”, racconta Giusy Ganga. “Abbiamo iniziato bene, giocando in velocità e con una buona difesa. Dopo i primi 15′ abbiamo avuto un calo, ci siamo trovate in difficoltà soprattutto in fase d’attacco. Però credo che sia stata una gara in cui non abbiamo mai mollato, abbiamo sempre risposto colpo su colpo, nonostante la loro fisicità si sia fatta sentire. Ognuna di noi ha dato il suo apporto quando è stata chiamata in causa”.
“Ci sono stati troppi errori tecnici, che contro avversarie di alto livello come quelle della Top League paghi subito. Il nostro obiettivo è naturalmente quello di eliminare questi errori e di riuscire a mantenere una concentrazione che sia costante durante la partita”, conclude Anika.

Conferma il parere del centrale, la compagna di squadra Anika Niederwieser: “Nei primi 15′ siamo state alla loro altezza, grazie anche alle parate di Sabrina (Porini ndr). Nei minuti finali del primo tempo, però, abbiamo perso la concentrazione”. Negli spogliatoi, le slovene sono avanti sul 13-7. “Nel secondo tempo siamo comunque riuscite a recuperare. Eravamo molto motivate dal fatto di giocare contro una delle squadre più forti del campionato sloveno. Sono queste le partite che possono aiutarci per migliorare”.
“La fase difensiva è andata bene, ma dobbiamo lavorare sulle collaborazioni”, avverte Giusy. “Dobbiamo poi limitare gli errori in attacco, perché ieri abbiamo sbagliato tantissimo. Gli otto gol finali secondo me non sono un divario veritiero, per com’è andata la partita. Loro hanno costruito il break decisivo sui nostri errori. Questo vuol dire che dobbiamo concentrarci per sbagliare il meno possibile. Questa settimana avremo anche la possibilità di lavorare con Pollany, che saprà darci sicuramente delle indicazioni importanti e utili”.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top