Gran Piemonte, grande Urán

oa-logo-correlati.png

Dopo la Milano-Torino vinta da Contador, prosegue la settimana di corse in Italia che oggi ha visto l’appuntamento con il Gran Piemonte: 188 km da Fossano a Biella, con una duplice ascesa al Favaro nel finale, che hanno premiato Rigoberto Urán.

Il venticinquenne colombiano del Team Sky, che quest’anno ha alternato un grande lavoro per i più titolati compagni di squadra a qualche significativo momento di gloria personale (come il sorprendente argento olimpico), è scattato sull’ultima salita assieme al connazionale Betancur, a Santambrogio e a Paolini, staccando i compagni d’avventura nella picchiata finale. Urán ha colto la quarta vittoria in carriera precedendo di 6” proprio Luca Paolini, che in questo finale di stagione ha messo in mostra una condizione davvero strepitosa; terzo gradino del podio per il basco Gorka Verdugo, prima del festival colombiano che prosegue con Henao e Betancur subito dietro.

Dopo le due interessanti corse piemontesi, l’attenzione di tutti è ora rivolta al Giro di Lombardia di sabato, l’ultima classica di fine stagione.

foto tratta da vanguardia.com

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top