Calcio femminile, serie A: la seconda giornata

oa-logo-correlati.png

Prenderà il via domani pomeriggio la seconda giornata di serie A di calcio femminile. Questi i match che si disputeranno:

ASD CF Bardolino Verona-ASD Calcio Chiasiellis;
FCF Como 2000 ASD-ASD Torres Calcio;
ACF Firenze ASD-ACF Torino;
UPC Graphistudio Tavagnacco-ACF Brescia Femminile;
AFD Grifo Perugia-ASD Fiammamonza 1970;
SS Lazio CF-ACFD Graphistudio Pordenone;
ASD Mozzanica-ASD Napoli CF e Altro;
ASD Riviera di Romagna-Fortitudo Mozzecane CF.

La sfida di cartello di giornata è senza dubbio quella tra Tavagnacco e Brescia, con entrambe le squadre che possono lottare per il titolo. Le gialloblu sono reduci da una settimana caratterizzata dal poco allenamento causa maltempo. Queste le parole di Mister Rossi alla vigilia:” Il Brescia è stato costruito per lo scudetto. Hanno preso un’ottima allenatrice che io stimo molto. L’organico è di valore assoluto, basti pensare che hanno la difesa della nazionale e davanti due elementi di qualità come Bonansea e Sabatino. Quest’ultima la ritengo la più forte punta emergente del calcio femminile italiano”.
In casa Brescia, Mister Bertolini dovrà rinunciare a ben otto giocatrici, ferme ai box per vai infortuni.

Turno casalingo per la Primadonna Firenze: al San Marcellino arriva il Torino reduce dalla sconfitta all’esordio. Le viola, dopo la vittoria all’esordio, cercheranno di riconfermarsi contro le granata, vogliose di riscatto dopo l’umiliante sconfitte subita dalla loro ex capitana. Nella città che fu di Dante Alighieri, il Torino arriverà molto probabilmente con un’altra mentalità e con la voglia di cancellare quanto concesso la settimana scorsa. Ne è dell’avviso anche il tecnico gigliato Sauro Fattori che dopo una settimana di buon lavoro con tutta la rosa a disposizione si attende dalla sua squadra un approccio vincente:”Non sottovalutiamo nessun avversario in questo torneo, giocheremo tutte le partite a viso aperto per cercare di portare a casa il risultato pieno. Il Torino arriverà molto motivato per questa sfida ma noi faremo la nostra partita a prescindere da chi troveremo davanti e al novantesimo tireremo le somme”.

Reduce dal pareggio dell’esordio, il Mozzanica nella seconda giornata affronta il neo promosso Napoli. Sempre alle prese con il problema al ginocchio Marianna Rota che difficilmente sarà della partita. Sta meglio ma ancora in dubbio Alessia Gritti che ha saltato la trasferta di Pordenone, migliorano invece le condizioni di Chiara Piccinno e Maruska Bernardi che saranno convocate. Il Napoli ha allestito una formazione di tutto rispetto che potrà dire la sua. Sarà dunque una sfida aperta fra due squadre non di primissima fascia, ma che vogliono giocarsela alle spalle di Brescia, Verona e Torres.

Dopo lo scoppiettante esordio contro il Torino, il Riviera di Romagna esordirà in casa affrontando le venete della Fortitudo Mozzecane. Sulla carta è una sfida alla portata per le giallo-rosso blu, ma non è da sottovalutare il potenziale delle scaligere che l’anno scorso hanno dominato il girone A di Serie A2. “Affrontiamo la Fortitudo Mozzecane – esordisce il presidente giallo-rosso-blù Dario Fantini – una compagine neo promossa che sulla carta dovrebbe pagare un po’ lo scotto del salto di categoria, ma che sicuramente avrà tantissimo entusiasmo dopo la vittoria del campionato di A2: sabato scorso si sono subito confrontati con il Graphistudio Tavagnacco, una delle formazioni d’élite della massima serie ed hanno così avuto modo di misurarsi con la realtà di questa difficilissima categoria. Noi arriviamo a questa gara dopo il successo ottenuto contro il Torino e, anche se ancora non siamo al massimo della condizione, sappiamo che sulla carta abbiamo una formazione che può giocarsela contro chiunque, anche se siamo consapevoli che in serie A ogni avversario è sempre molto temibile ed in ogni partita dobbiamo scendere in campo al massimo delle nostre possibilità se vogliamo portare a casa un risultato positivo”.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale del’ACF Brescia Calcio Femminile

Lascia un commento

scroll to top