Calcio femminile, qualificazioni Euro 2013: nona vittoria per l’Italia!

oa-logo-correlati.png

Nona vittoria consecutiva per l’Italia nelle qualificazioni agli Europei di Svezia 2013. Al Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto la Nazionale di Mister Cabrini batte per 1-0 la Polonia e consolida il primato nel suo girone.

Un partita in cui è mancato il gioco, forse anche a causa di una Polonia poco propositiva che per novanta minuti ha pensato più a non prendere gol che a provare a segnarlo, ma dopotutto le nostre ragazze il loro compito l’hanno già portato a termine e non sarà certo una partita poco emozionante a cancellare il buon lavoro sin qui svolto da Panico e compagne.

Il gol arriva all’86’ grazie ad una ingenuità della retroguardia polacca che con un tocco di mano procura il rigore alle azzurre: va Parisi sul dischetto che se lo fa respingere, ma si fa trovare pronta la solita Panico che sulla respinta insacca il gol partita.

Si può essere soddisfatti del risultato ma non della prestazione, Cabrini avrà da rivedere qualcosa e in Grecia ha già annunciato che farà esordire Salvai e Ledri, segnale che il tecnico ha voglia di ringiovanire l’Italia.

Nel post partita, il ct ha così commentato la partita e il futuro di questa Nazionale: “E’ stata una partita tatticamente difficile contro un’avversaria che si è chiusa per tutto il corso dell’incontro. Nel primo tempo non abbiamo giocato un buon calcio, mentre nella ripresa siamo riuscite ad aprire maggiormente la manovra e a creare qualcosa in più. A mio parere questo è un successo meritato perchè le ragazze ci hanno creduto sino alla fine; giocare contro chi si difende è sempre difficile e le mie ragazze hanno i loro meriti.
Di questa partita posso salvare la positiva prestazione delle ragazze che hanno lottato siano alla fine nonostante una qualificazione già raggiunta e una condizione, a questo punto della stagione, non molto brillante. Bisognerà lavorare ancora per cercare di dare maggior spazio e ampiezza all’azione anche per riuscire ad arrivare con più facilità in zona gol.
Quest’oggi mancavano due giocatrici come Gabbiadini e Gama che sono senza dubbio due importanti giocatrici; quando staranno bene avranno sicuramente il loro spazio ma non posso essere troppo preoccupato perchè quest’oggi chi le ha sostituite ha fatto comunque un buon lavoro.
A proposito del gruppo, credo sia importante poter inserire nuove giocatrici nel gruppo. Salvai e Ledri sono due nuovi interessanti ingressi e le ho chiamate perchè si sono meritate la Nazionale; mi auguro che possano continuare su questa strada e crescere anche per il bene della squadra.
Per quanto riguarda l’Europeo, certamente non andremo in Svezia per fare la comparsa; andremo là per arrivare più in fondo possibile. Potranno anche esserci avversarie più forti di noi, ma di certo non gli regaleremo le partite ma dovranno sudare per vincere contro di noi. Siamo un buona squadra e sono sicuro che potremo fare bene”.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da portinaiodaltrimondi.com

Lascia un commento

scroll to top