Gandola risponde a Mornati: “Deve avere rispetto”



Con i rinnovi delle cariche federali che si avvicinano, continua la polemica tra il presidente della FIC e gli atleti azzurri, reduci dall’Olimpiade di Londra. Enrico Gandola ha rilasciato queste parole ai microfoni di Radio Rai:

“Le polemiche sono il sale della vita, dopo un’Olimpiade c’è sempre chi anzichè fare autocritica addossa le responsabilità ad altri; io credo che come FIC sicuramente abbiamo fatto il nostro esame di coscienza. Tante situazioni si possono migliorare, però siamo relativamente tranquilli. Il nostro mandato è durato tre anni e mezzo e i risultati nel settore giovanile stanno crescendo: abbiamo tanti tesserati che non tarderanno ad arrivare anche nel settore olimpico. Certo che non si può pretendere in così poco tempo di fare dei miracoli. In merito all’allontanamento del commissario tecnico De Capua abbiamo preferito fare un gesto di apertura verso gli atleti e lasciarlo libero. Un gesto che è stato interpretato come un segnale di debolezza ma non è assolutamente così. ”

Loading...
Loading...

Sull’invito di Niccolò Mornati e di molti altri atleti azzurri di farsi da parte ha risposto:

“La richiesta di dimissioni? Una cosa inaudita che si commenta da sola. Certamente questo farebbe comodo a qualche suo amico perché si sta candidando contro di me. In ogni caso credo che finché vesta la maglia azzurra Mornati debba fare l’atleta e rispettare la Federazione e le istituzioni; nel momento in cui deciderà di fare politica potrà anche fare altri ragionamenti e altre discussioni”.

Foto tratta da varesesport.com

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top
Loading