Motomondiale, Test Jerez Moto3 e Moto2 2017 – Seconda giornata: comandano Bulega e Morbidelli. Bene Fenati (4°), Marini (5°) e Pasini (6°)

bulega-2016-misano-03.jpg

Nella seconda giornata dei test IRTA di Jerez, categoria Moto3 e Moto2, l’Italia motociclistica continua ad essere grande protagonista. Partendo dalla prima delle due cilindrate, a chiudere in testa è stato l’alfiere del Team Sky VR46 Nicolò Bulega, in sella ad una Ktm, con il tempo di 1:46.232 realizzato nella prima sessione mattutina a disposizione dei piloti, come curiosamente accaduto a tutti i centauri che occupano la top 10 della combinata finale. Il 17enne emiliano ha preceduto i “padroni di casa” spagnoli Aron Canet e Jorge Martin, staccati di poco meno di due decimi, entrambi su Honda. Si conferma nelle posizioni che contano Romano Fenati: il 21enne ascolano, anche lui in sella ad una moto della casa giapponese, ha chiuso 4° in 1:46.486. Fuori dai primi 10 gli altri italiani: il primo in classifica è Lorenzo Dalla Porta (Mahindra), 11°, mentre ancora più indietro gli attesi Enea Bastianini (Honda), 15° a poco meno di un secondo e protagonista di una caduta in mattinata senza conseguenze, e Niccolò Antonelli (Ktm), 17° a 1,2.

CLASSIFICA COMBINATA MOTO3 (TOP 10):

1° Bulega (Ktm) 1:46.232
2° Canet (Honda) 1:46.363
3° Martin (Honda) 1:46.415
4° Fenati (Honda) 1:46.486
5° Rodrigo (Ktm) 1:46.639
6° Guevara (Ktm) 1:46.737
7° Ramirez (Ktm) 1:46.758
8° Bendsneyder (Ktm) 1:46.806
9° Mir (Honda) 1:46.878
10° Binder (Ktm) 1:46.932

Anche in Moto2 la vetta della classifica parla italiano, con il romano Franco Morbidelli che ha chiuso al primo posto, staccando un tempo di 1:42.301. L’alfiere del team Marc Vds ha preceduto, dopo un duello a suon di giri veloci durato tutta la giornata, il compagno di squadra Alex Marquez. Il fratellino di Marc è rimasto staccato di due decimi e mezzo scarsi, precedendo di pochissimi millesimi il giapponese Takaaki Nakagami, 3°. Davvero notevoli le prestazioni di due rookies della stagione 2017 Moto2: il francese Fabio Quartararo è 4° a mezzo secondo da Morbidelli, mentre il malese Khairul Idham Pawi è 11° a 8 decimi. Nella top 10 della combinata finale della seconda giornata entrano altri due rappresentanti italiani: al 5° posto troviamo Luca Marini, fratellastro di Valentino Rossi, distanziato di mezzo secondo dalla testa, e capace di precedere per appena 9 millesimi il riminese Mattia Pasini. Più indietro gli altri portacolori del motociclismo nostrano, con Simone Corsi ed Andrea Locatelli appena dentro la top-20. Anche nella giornata odierna non sono scesi in pista Lorenzo Baldassarri e Stefano Manzi, assenti già ieri a causa dei postumi delle rispettive problematiche fisiche.

CLASSIFICA COMBINATA MOTO2 (TOP 10):

1° Morbidelli (Kalex) 1:42.301
2° Marquez (Kalex) 1:42.546
3° Nakagami (Kalex) 1:42.729
4° Quartararo (Kalex) 1:42.844
5° Marini (Kalex) 1:42.853
6° Pasini (Kalex) 1:42.862
7° Navarro (Kalex) 1:42.987
8° E. Pons (Kalex) 1:42.987
9° Kent (Suter) 1:43.029
10° A. Pons (Kalex) 1:43.088

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top