Giro di Catalogna 2017, grande vittoria di Davide Cimolai! Battuto Bouhanni al fotofinish. Terzo Sbaragli

17361785_1426567657416930_4907532710847199086_n-e1490027248581.jpg

Davide Cimolai trova una grande vittoria nella prima tappa della 97ma edizione del Giro di Catalogna. Nonostante un percorso ricco di salite, con ben 6 GPM, l’arrivo si è deciso allo sprint. Cimolai è stato bravo a prendere la ruota del francese Nacer Bouhanni, per poi saltarlo negli ultimi metri e trovare il successo al fotofinish. Ottima giornata per l’Italia, con un altro azzurro sul podio: Kristian Sbaragli.

La fuga di giornata è stata caratterizzata da quattro corridori: Pierre Rolland, francese della Cannondale-Drapac, Atonio Nibali della Bahrein-Merida e i due brasiliani Magno Nazaret e Murillo Affonso della Funvic-Brasil. Partiti sulla prima asperità di giornata, attorno al 30 km, hanno resistito per circa 100 km, per poi essere ripresi dal gruppo nella discesa del Coll Formic. Successivamente altri due corridori: l’olandese Jetse Bol (Manzana Postobn) e il francese Axel Domont (AG2R La Mondiale) hanno provato il contrattacco andando in fuga. Un tentativo che è durato solo pochi chilometri, venendo poi neutralizzato dal gruppo, guidato dalle squadre dei velocisti.

Il gruppo si muove quindi compatto per gli ultimi 25 km, lanciato verso l’arrivo di Calella.  Terminata l’ultima discesa, a 5 km dal traguardo, prova l’attacco il francese Cyril Gautier (AG2R La Mondiale). Il suo tentativo dura meno di due chilometri, per poi essere riassorbito dal gruppo. Subito dopo arriva un altro allungo dal britannico Peter Kennaugh (Team Sky),  annullato pochi metri dopo.

Si giunge così allo sprint guidato dagli uomini della Cofidis per Nacer Bouhanni. Il francese è il primo a lanciare la volata da lontano. Alla sua ruota si piazza Davide Cimolai (FDJ), che sfrutta la scia e esce dalla ruota solo negli ultimi metri. Con un grande guizzo riesce ad appaiare il francese e con il colpo di reni finale batte Bouhanni al fotofinish. Al terzo posto, staccato di qualche metro dai primi, si piazza Kristian Sbaragli (Dimension Data). Il grande favorito di giornata, il tedesco Andrè Greipel (Lotto Soudal) arriva solo al 5° posto, prendendo la volata troppo dietro e non riuscendo nella rimonta. Infine da segnalare, per l’Italia, anche il 10° posto di Enrico Gasparotto (Bahrain Merida).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Cimolai

Lascia un commento

Top