Curling, Europei 2016: Italia superata due volte dalla Svezia negli ultimi match di giornata

Curling-Federica-Apollonio-WCF.jpg

Si chiude con una doppia sconfitta contro la Svezia la quarta giornata degli Europei di curling per l’Italia, che si è tuttavia mostrata molto combattiva al cospetto di due potenze del panorama continentale.

Nel primo match, la selezione maschile è uscita sconfitta 6-4 contro la formazione campione in carica, al termine di una gara molto avvincente e in bilico fino al nono end. Dopo una prima frazione chiusa 0-0, sono proprio gli azzurri a passare in vantaggio sull’1-0, per poi ritrovarsi sotto 2-1 nel corso del terzo periodo. L’equilibrio la fa da padrona, con la Svezia che allunga sul 3-1, ma viene addirittura pareggiata sul 3-3 nel settimo end. Il 5-3 con cui si chiude l’ottava frazione si rivela però decisivo per gli scandinavi, con l’Italia che accorcia sul 5-4, prima di cedere definitivamente il match per 6-4. Con questa sconfitta, la selezione del Bel Paese scende al quarto posto in classifica, mente la Svezia si porta al comando insieme a Norvegia e Svizzera.

Tra le donne è ancora la Svezia a rendersi protagonista, sconfiggendo 7-6 la rappresentaiva femminile. L’avvio di gara è tutto in favore delle giallo-blu, che in appena tre end si portano in vantaggio 3-0. Sembra subito finita, ma ecco che arriva la reazione delle sorelle Apollonio e compagne, con l’Italia che accorcia sul 3-2, prima di precipitare nuovamente sul 5-2 che chiude il sesto end. Il gioco svedese si dimostra superiore a quello italiano, con la skip Anna Hasselborg che dopo aver ceduto un punto nel settimo parziale riporta il punteggio al sicuro sul 7-3. Per le ragazze di Violetta Caldart la rimonta è un’impresa ormai difficilissima ma non impossibile, con le azzurre che rimontano ben tre punti, fino al 7-6 che chiude il match e lascia le azzurre in fondo alla classifica.

Foto: WCF

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top