Ciclismo su pista, Europei 2016: niente da fare per il quartetto maschile, Ganna e compagni sono d’argento

ciclismo-quartetto-twitter-filippo-ganna.jpg

Non è riuscito il fantastico bis al quartetto di inseguimento a squadre italiano agli Europei di Saint Quentin-en-Yvelines, in Francia. Pochi minuti dopo lo splendido trionfo della squadra femminile, in tanti si sarebbero aspettati il replay da parte degli azzurri guidati da Marco Villa, ma i transalpini padroni di casa sono stati troppo forti, spinti anche dall’applauso del pubblico.

Il campione del mondo dell’individuale Filippo Ganna non è riuscito a spingere al meglio i suoi compagni di squadra a causa di una condizione non ancora al top per la caduta nel Mondiale su strada di Doha arrivata settimana scorsa. Assieme a Ganna, Scartezzini, Consonni, Bertazzo e Lamon (che ha disputato le batterie precedenti). 3:58.871 il tempo degli azzurri staccati di 1”277 dai transalpini, in controllo della prova sin dalle prime fasi di gara. Può esultare comunque il movimento tricolore vista la giovanissima età dei propri atleti. Una medaglia d’argento che deve essere da spinta verso il futuro.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter Ganna

Lascia un commento

Top