Calcio, qualificazioni Mondiali 2018 – Ventura: “Italia-Spagna importante, ma non decisiva”

Giampiero.Ventura.calcio.foto_.wikipedia.jpg

Prova a minimizzare Giampiero Ventura, ma è logico che per primo conosce il vero valore di Italia-Spagna, secondo match del girone G per la qualificazione ai Mondiali 2018 previsto per giovedì 6 ottobre alle 20.45 allo Juventus Stadium di Torino. In palio ci sono punti fondamentali per vincere il gruppo ed evitare gli spareggi. Ma il ct in conferenza stampa dichiara: “E’ una partita delicata, importante, ma non decisiva. Incontriamo sicuramente la squadra più forte del girone, basta pensare che l’ultima sconfitta in una partita di qualificazione al Mondiale risale a 23 anni fa. Spero che lo Juventus Stadium ci dia quel grande aiuto che ogni domenica dà alla sua squadra”.

L’ultimo confronto tra gli azzurri e gli iberici è recente, agli ottavi di finale degli Europei di giugno: la Nazionale di Antonio Conte schiantò per 2-0 quella allenata da Vicente Del Bosque. “La partita dell’Europeo fa poco testo – avverte il nuovo ct – hanno cambiato l’allenatore (Julen Lopetegui, ndr), che stimo molto. Ha dato adrenalina e convinzione ad una squadra che in Francia sembrava spenta“. Per le sfide contro Spagna e Macedonia Ventura non ha convocato Mario Balotelli, autore di cinque gol in tre partite di Ligue 1 con il Nizza, ma per l’ex rossonero le porte non sono affatto chiuse: “La preconvocazione è dovuta al fatto che è tornato a giocare e segnare e che nei suoi confronti non c’è nessun tipo di preclusione. Le sue qualità non si discutono, ora però dovrà dare continuità a questo rendimento“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Wikipedia

Lascia un commento

Top