Calcio, Mario Balotelli: “Non merito ancora la Nazionale, voglio essere al top”

Mario-Balotelli-calcio.jpg

Dalla Nazionale ci manco da un po’, ma era giusto che non fossi convocato perché non lo meritavo, così come questa volta. E’ meglio che il mister mi convochi la prossima volta, voglio essere al top“. Con queste parole, rilasciate durante una visita in Ferrari a Maranello e riportate da TGcom24, Mario Balotelli chiude saggiamente il dibattito sulla sua mancata convocazione per le gare contro Spagna e Macedonia seguendo il pensiero del ct Giampiero Ventura, che comunque lo sta monitorando per i prossimi impegni. “Ora deve trovare continuità di rendimento“, ha detto in conferenza stampa l’ex allenatore del Torino.

Gli ultimi due anni al Liverpool e al Milan non erano ambienti ideali per me, non ho fatto errori dal punto di vista tecnico e comportamentale a parte gli infortuni. Mi sono trovato in due posti dove non stavo bene, questo era il problema. Non c’era una persona con cui mi sono trovato male, il problema al Milan è l’organizzazione”, continua Balotelli sui suoi numerosi recenti fallimenti. Mentre Nizza è già la miglior esperienza della sua carriera, in barba pure alla Champions League vinta con l’Inter. E sul futuro è chiaro: “No, in Italia non voglio più giocare“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Wikipedia

Lascia un commento

Top