Calcio a 5, Serie A 2016-2017: domani si comincia! Estate di grandi colpi, senza l’Asti il trono è vacante

Gabriel-Lima-Italia-calcio-a-5-foto-twitter-uefa-futsal.jpg

Archiviati i Mondiali in Colombia, deludenti per l’Italia ma terminati con il trionfo in maglia argentina per alcuni giocatori del massimo campionato nostrano, la Serie A 2016-2017 di calcio a 5 partirà venerdì 7 ottobre con due anticipi. Dodici le società al via e, senza più l’Asti campione in carica che ha cessato l’attività della prima squadra, il trono di re sarà vacante. Chi agguanterà la corona?

E’ stata un’estate di grandi colpi sul mercato, come del resto si addice a uno dei campionato più importanti d’Europa e del mondo, e risulta complicato tracciare una griglia delle formazioni favorite. L’Acqua&Sapone finalista tre anni fa ha riportato in Italia il capitano della Nazionale Gabriel Lima, dal 2009 al 2014 all’Asti e reduce da due stagioni con la maglia degli spagnoli del ElPozo Murcia. Il laterale azzurro, di assoluta caratura internazionale, è una pedina in grado di spostare gli equilibri a favore dei nerazzurri, che hanno acquistato inoltre il suo ex compagno di club José Miguel Ruiz (campione d’Europa con la Spagna) e l’ex Benfica Alan Brandi, fresco di titolo in Colombia.

Dal Barcellona ha fatto il suo ritorno in Italia anche Saad, brasiliano naturalizzato che con la maglia azzurra ha vinto due bronzi mondiali e il titolo europeo ad Anversa nel 2014: giocherà al Kaos Futsal, già ai vertici nelle ultime due stagioni. Gli emiliani, forti pure dell’iberico ex Dinamo Mosca Fernandao, possono arrivare fino in fondo, anche se il club catalano ha ceduto pure Gabriel al Cogianco. Quotato anche il Pescara sempre guidato da Fulvio Colini e da un impianto ben collaudato di grandi campioni tra cui Luca Leggiero, Mauro Canal e i due neo campioni del mondo Leandro Cuzzolino e Cristian Borruto.

Derby tra iridati già nella prima giornata tra Gerardo Battistoni e Pablo Taborda in Latina-Luparense: i veneti non vanno mai dimenticati quando si parla di tricolori, avendone vinti più di tutti, ben cinque in un decennio. Il Real Rieti rappresenterà la Serie A nella Uefa Futsal Cup dopo la rinuncia dell’Asti e tra i pali si affiderà ancora a Giuseppe Micoli, potenziale erede di Stefano Mammarella tra i pali della Nazionale. Infine saranno tre le novità: Futsal Isola, Ma Gropu Imola e Came Dosson. Probabile che la lotta per evitare i playout riguardi loro, mentre le prime otto della regular season si giocheranno come sempre i playoff scudetto.

Il programma della prima giornata:

Acqua&Sapone Unigross Cioli Cogianco Futsal 08/10/16 18.30
Futsal Isola Kaos Futsal 08/10/16 18.30
Axed Group Latina Luparense 07/10/16 20.00
Lollo Caffè Napoli Ma Group Imola 08/10/16 18.00
Real Rieti Came Dosson 07/10/16 21.00
Lazio Pescara 08/10/16 20.00

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter Uefa Futsal

Lascia un commento

Top