Paralimpiadi Rio 2016: le speranze di medaglia dell’Italia ed il borsino di sabato 10 settembre

MARTYCAIRONI.jpg

Dopo aver sbloccato il medagliere nella giornata di ieri, l’Italia proverà a rimpinguare il proprio bottino con le gare di sabato 10 settembre.

ATLETICA

23:27 Salto in lungo, finale (F42 femminile): Martina Caironi

Martina Caironi punterà soprattutto a difendere il titolo dei 100 metri, ma intanto la lombarda classe 1989 sarà in gara quest’oggi nel salto in lungo, prova che l’ha vista ottenere l’argento mondiale a Doha. La portabandiera azzurra è pronta per mettere il suo primo sigillo su queste Paralimpiadi.

Possibilità di medaglia: 70%

NUOTO

14:46 50m stile libero, batterie (S6 maschile): Francesco Bocciardo, Marco Dolfin

Francesco Bocciardo ha già ottenuto un titolo mondiale in carriera, ma questa non rappresenta la sua distanza di predilezione, mentre Marco Maria Dolfin è salito sul podio continentale, anche se la concorrenza planetaria è ben diversa rispetto a quella continentale.

Possibilità di medaglia: 20%

14:54 50m stile libero, batterie (S6 femminile): Emanuela Romano

Emanuela Romano ha già disputato una finale individuale, ed è stata una delle medagliate azzurre agli ultimi Campionati Europei di Funchal. La medaglia non sarà facile da raggiungere, ma l’azzurra può nutrire speranze.

Possibilità di medaglia: 30%

15:19  50m dorso, batterie (S3 maschile): Vincenzo Boni

Il napoletano Vincenzo Boni è diventato uno dei grandi nomi del nuoto paralimpico azzurro negli ultimi due anni. Sui 50 metri dorso si è laureato quest’anno campione europeo, mentre a Glasgow 2015 fu argento mondiale.

Possibilità di medaglia: 65%

16:23 400m stile libero, batterie (S11 femminile): Cecilia Camellini, Martina Rabollini

Dopo la medaglia mancata nei 100 metri dorso, una delle sue distanze di predilezione, tornerà in vasca Cecilia Camellini, questa volta impegnata nella prova dei 400 metri stile libero della classe S11. Su questa distanza fu bronzo a Londra, ed ha ottenuto l’argento agli ultimi Europei.

Possibilità di medaglia: 40%

TRIATHLON

15:00 Triathlon: Michele Ferrarin, Giovanni Sasso, Giovanni Achenza

Campione del mondo di paratriathlon, Ferrarin andrà alla ricerca della medaglia in questa disciplina che fa il proprio esordio nel programma dei Giochi. Più difficile il podio per gli altri due azzurri, ma resta comunque l’incognita per uno sport ancora in piena evoluzione nella sua versione paralimpica.

Possibilità di medaglia: 60%

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top