Vela, Olimpiadi Rio 2016: Pan di Zucchero amaro per Bissaro/Sicouri, quinti. Meritato oro argentino

Bissaro-Sicouri-vela-foto-loro-fb-e1467292191978.jpg

Purtroppo dobbiamo dirlo, sussurrarlo mestamente: non ci sarà gloria per l’Italia a Marina da Glória. Il caratteristico Pão de Açúcar (Pan di Zucchero), che sovrasta il porto turistico di Rio de Janeiro dove si stanno svolgendo le regate della vela olimpica, è oggi amarissimo per il Bel Paese, rappresentato da Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (classe Nacra 17).

Le acque della Baia di Guanabara si confermano ostili, facendo naufragare anche l’ultima speranza di medaglia alla vela azzurra ai Giochi di Rio 2016. I due “ingegneri volanti”, così chiamati per via della loro professione e per i caratteristici “decolli” in cui si esibiscono a bordo dei nuovi catamarani a Cinque Cerchi Nacra 17, chiudono al settimo posto la Medal Race e devono dire addio ad ogni sogno.

La regata decisiva parte male, finisce un po’ meglio, ma la mini-rimonta è inutile…
Alla prima boa di bolina, quella più vicina alla costa, ci passano prima i neozelandesi, seguiti da brasiliani e australiani. I primi due catamarani della classifica, quello argentino e quello italiano, ultimo e penultimo. Virtualmente fuori dal podio entrembi. Al secondo mark: Nuova Zelanda, Australia, Austria. Bissaro/Sicouri decimi.

Alla terza boa, invariate le prime tre posizioni, ma gli indomiti argentini risalgono fino al 4° posto; azzurri ottavi. Nonostante una penalità inflitta al tandem argentino, i sudamericani conquistano un meritato oro chiudendo al sesto posto la Medal Race. Trionfo platonico per la Nuova Zelanda (4^), Australia e Austria rispettivamente seconda e terza, sia in regata che nella generale. Cocente delusione per i nostri Bissaro/Sicouri, che partivano secondi: ammainata definitivamente la vela tricolore a Rio de Janeiro.

LA CLASSIFICA FINALE DELLA CLASSE NACRA 17

1  ARG LANGE Santiago / CARRANZA SAROLI Cecilia       

11           2             13           2             12           6             1             6              9             21           2             1             12           77

2  AUS WATERHOUSE Jason / DARMANIN Lisa

6             7             4              1             1             5             15           11           11           1             12           17           4              78

3  AUT ZAJAC Thomas / FRANK Tanja     

12           3             12           6             9             8             8             3              4             10           4             5             6              78

4  NZL JONES Gemma / SAUNDERS Jason

9             13           7              5             4             2             4             8              12           13           13           2             2              81

5  ITA BISSARO Vittorio / SICOURI Silvia

10           12           3              3             3             7             6             13           13           2             7             4             14           84

6  FRA BESSON Billy / RIOU Marie

7             17           15           8             13           15           2             1              1             3             11           7             10           93

7  SUI BUHLER Matias / BRUGGER Nathalie

1             6             6              19           11           18           10           7              5             5             1             10           20           100

8  USA GULARI Bora / CHAFEE Louisa

13           9             21           12           21           4             9             2              8             8             9             3             8              106

9  GBR SAXTON Ben / GROVES Nicola

3             4             2              7             5             3             13           12           16           15           15           12           18           109

10  BRA ALBRECHT Samuel / SWAN Isabel

17           1             17           9             2             16           12           4              19           7             8             8             16           117

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Bissaro/Sicouri

2 thoughts on “Vela, Olimpiadi Rio 2016: Pan di Zucchero amaro per Bissaro/Sicouri, quinti. Meritato oro argentino”

  1. ale sandro scrive:

    Peccato era uno degli sport che avevano mostrato maggiori miglioramenti nei quattro anni, doveva raccogliere di più perchè c’erano le possibilità. Ora però non si deve mollare,la strada tracciata è quella che ha portato a vittorie anche mondiali, quindi bisogna imparare la lezione e andare avanti senza deprimersi, possibilmente migliorando ancora.

  2. Gabriele Dente scrive:

    Purtroppo la vela azzurra a Rio ha fallito. Potevamo vincere due medaglie (di cui almeno una, se non entrambe, d’oro) e non l’abbiamo sfruttata. Mi piacerebbe capire perché siamo naufragati nelle medal race.
    Ora dolorosamente dobbiamo constatare di aver sciupato delle occasioni che difficilmente si ripresenteranno tra quattro anni.

Lascia un commento

Top