Tuffi, Olimpiadi Rio 2016: la gara regina è pazza! Sbaglia Qiu Bo, vince Chen Aisen su Sanchez e Boudia

Chen-Aisen-tuffi-foto-diving-world-series-dubai-facebook-deepbluemedia.jpg

La finale che non ti aspetti. Il Qiu Bo che non ti aspetti, che dopo tre ori mondiali consecutivi e le celebri lacrime di Londra 2012 per aver vinto “solo” l’argento sbaglia ancora nell’appuntamento olimpico e questa volta, con due gravi errori cui non possono nulla due tuffi sopra quota 100 di cui uno premiato con tutti 10, chiude in sesta posizione con 488.20 punti. Così senza il grande favorito della vigilia, subito fuori dai giochi, si liberano posti sul podio, in virtù pure della clamorosa eliminazione di Thomas Daley maturata nella semifinale del pomeriggio.

Il migliore è un altro cinese, Chen Aisen, che senza essersi fatto mai vedere molto – ha preso il posto di Jian Yang dopo i Mondiali di Kazan 2015 – domina a quota 585.30 e si mette al collo un oro tutto sommato meritato anche per la condotta di gara nei tre turni. Da applausi l’avvitamento conclusivo che con tre 10 gli vale la bellezza 108 punti. L’argento va a una sorpresona, il messicano German Sanchez (532.70) che riscatta all’ultimo un’Olimpiade tutt’altro che esaltante per uno dei paesi più prestigiosi di questo sport. Bronzo, con una sbavatura nel finale, al sempre presente David Boudia (525.25). Lo statunitense, campione a Londra 2012, va sul podio ai Mondiali da Shanghai 2011 in poi e conferma le sue doti di garista anche a Rio.

Tanti nomi inattesi nelle posizioni successive. Sogna la medaglia ma si ferma al quarto posto il francese Benjamin Auffret (507.35), ormai una certezza della gara regina. Quinto il tedesco Martin Wolfram (492.90) che lotta fino all’ultimo nonostante evidenti dolori alle spalle già entrambe operate in passato. Settimo e qualificato per le World Series 2017 il portoricano Rafael Quintero (485.35), mentre l’altro tedesco Sascha Klein, in corsa per il podio a metà gara, sbaglia nella seconda parte e chiude nono. Potrebbe essere stata l’ultima gara della sua carriera. 

I RISULTATI COMPLETI

 

https://www.facebook.com/OASportExOlimpiazzurra/?fref=ts
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook World Series Dubai/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top