Tiro con l’arco, Olimpiadi Rio 2016: l’Italia parte bene! Pasqualucci e la squadra brillanti terzi!

Pasqualucci_World-Archery_arco.jpg

Avvio più che incoraggiante per l’Italia nel tiro con l’arco alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Nel ranking round necessario per stabilire le griglie dei tabelloni individuale ed a squadre, David Pasqualucci ha raccolto un pesantissimo terzo posto con 685 punti. Meglio di lui hanno fatto solo il fuoriclasse sud-coreano Woojin Kim, autore del record del mondo con 700 punti (con tutte le frecce scoccate, non è mai andato sotto il 9…), e l’americano Brady Allison (690). Il piazzamento odierno garantirà al 20enne romano la possibilità di sfruttare un buon tabellone nelle fasi iniziali di gara: al primo turno affronterà il modesto David Areneo (Malawi). Buona anche la prova di Mauro Nespoli, 16° con 671. Per lui primo match con l’indonesiano Muhammad Wijaya, ma agli ottavi si profilerebbe l’incubo di Woojin Kim.

Più indietro rispetto ai compagni di squadra, come era nelle attese iniziali, troviamo Marco Galiazzo. Dopo un avvio positivo, l’olimpionico di Atene 2004 e Londra 2012 ha accusato un calo che lo ha retrocesso in 47ma posizione con 651. Nel primo incontro se la vedrà con il canadese Crispin Duenas.

L’Italia può sorridere anche per il terzo posto nella classifica a squadre con 2007 punti, sopravanzata solo da Corea del Sud (2057) e Stati Uniti (2024). Il risultato garantisce alla selezione tricolore la possibilità di essere esentata dal primo turno, partendo direttamente dai quarti di finale, dove si troverà di fronte con ogni probabilità la Cina (gli asiatici non dovrebbero incontrare grossi problemi agli ottavi contro il Brasile).

Foto: World Archery

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top