Scherma, Olimpiadi Rio 2016: tabelloni complicati per l’Italia. Serviranno subito molte imprese

scherma-Rossella-Fiamingo-Bizzi.jpg

A Rio oggi è stato un giorno importante per i tornei di scherma: sono stati infatti sorteggiati i tabelloni delle gare individuali. Qui tutti gli accoppiamenti arma per arma, di seguito invece una panoramica che verte principalmente sugli impegni degli italiani al via.

FIORETTO FEMMINILETabellone completo

Niente doppietta. Elisa Di Francisca e Arianna Errigo, oro e argento a Londra 2012, si potrebbero infatti trovare in semifinale e non nell’atto conclusivo come auspicato per l’eventuale replay dell’assalto per la vittoria di quattro anni fa. E non sarà neanche semplicissimo arrivarci, perché la lombarda nell’eventuale quarto dovrebbe avere l’argento di Pechino 2008 Nam Hyun-hee (Corea del Sud) o il bronzo mondiale del 2014 Ines Boubakri (Tunisia), mentre sul cammino della jesina ci sono la tedesca Caroline Golubitsky (argento iridato a Budapest 2013) e la statunitense Lee Kiefer, numero tre del ranking mondiale.

FIORETTO MASCHILETabellone completo

Incroci subito molto tosti per i tre azzurri in gara, come comunque prevedibile sia per l’enorme concorrenza sia per le posizioni nel ranking tutt’altro che eccellenti. Daniele Garozzo avrebbe infatti uno tra l’argento di Londra 2012 Alaaeldin Mohamed El Sayed Abouelkassem (Egitto) e Alexander Choupenitch (Repubblica Ceca) già agli ottavi di finale, con il giapponese numero 2 delle classifiche mondiali Yuki Ota negli eventuali quarti. Andrea Cassarà, invece, incrocerà subito le lame con il francese Jeremy Cadot rischiando il britannico Richard Kruse agli ottavi e il campione in carica Lei Sheng (Cina) ai quarti. Per Giorgio Avola, nei quarti, lo spauracchio è il leader del ranking Fie Alexander Massialas, statunitense. Cassarà e Avola potrebbero affrontarsi in semifinale.

SPADA FEMMINILETabellone completo

Pedana rossa per l’unica italiana in gara, la bicampionessa del mondo in carica Rossella Fiamingo che già nel primo turno potrebbe faticare contro la rumena Simona Pop. Per la siciliana ancora un pericolo dall’est negli eventuali quarti di finale: ci potrebbe infatti essere Ana Maria Popescu, argento agli ultimi Europei. Solo finale, eventualmente, contro la bestia nera Tatiana Logunova (Russia), dall’altra parte del tabellone.

SPADA MASCHILETabellone completo

Cammino complicato per gli spadisti, con Marco Fichera che nei quarti di finale potrebbe trovare il favorito per l’oro Gauthier Grumier (Francia), testa di serie numero uno del tabellone, a patto di ribaltare subito il pronostico che lo vede inferiore al giapponese Kazuyasu Minobe già nel tabellone dei 32. Paolo Pizzo ed Enrico Garozzo, invece, potrebbero trovarsi insieme proprio alle porte delle semifinali per giocarsi qualcosa di importante in un assalto tutto siciliano. Eppure non sarà facile, perché il campione del mondo di Catania 2011 sfiderà subito il forte svizzero Max Heinzer, due argenti continentali di fila. Il secondo, invece, vede i russi Pavel Shukov e Vadim Anokhin sul proprio cammino prima di un ipotetica semifinale con l’ucraino Bogdan Nikishin o con il francese Yannick Borel, campione continentale un mese e mezzo fa a Torun.

SCIABOLA FEMMINILETabellone completo

Difficilmente qui l’Italia sarà protagonista: le azzurre, infatti, rischiano tutte di uscire agli ottavi di finale contro rivali di primissimo livello. Sul cammino di Rossella Gregorio c’è infatti l’ucraina Olga Kharlan, su quello di Irene Vecchi la russa Sofia Velikaya mentre per Loreta Gulotta si profila la sudcoreana Jiyeon Kim, oro a Londra 2012.

SCIABOLA MASCHILETabellone completo

Aldo Montano, che non tira da fine gennaio poiché operato alla schiena a inizio aprile, rischia un quarto di finale con la testa di serie numero uno del tabellone, il sudcoreano Junghwan Kim. In semifinale il rivale più in là nel ranking sarebbe invece l’ungherese Aron Szilagyi. Per Diego Occhiuzzi, infine, ancora rischio Corea con Gu Bongil nella finale a otto. I due azzurri potrebbero sfidarsi solo in finale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top