Judo, Olimpiadi Rio 2016: Teddy Riner pronto a scrivere una nuova pagina della sua leggenda

Judo-Teddy-Riner-EJU.jpg

Nuovo appuntamento con il nostro percorso tra le quattordici categorie del judo in vista dei Giochi Olimpici di Rio 2016: il quattordicesimo ed ultimo articolo è dedicato alla categoria +100 kg maschile.

Otto volte campione mondiale e campione olimpico in carica, il francese Teddy Riner, scelto oltretutto come portabandiera della sua delegazione nazionale per la cerimonia d’apertura, è l’unico grande favorito della categoria +100 kg. Il gigante di Guadalupa, imbattuto dal 2010, non sembra avere punti deboli, ed è davvero difficile capire che potrebbe riuscire ad interrompere il suo regno. Ci proverà sicuramente il giapponese Hisayoshi Harasawa, che, pur non essendo irresistibile, punta soprattutto sul fattore sorpresa: i due, infatti, non si sono mai incontrati in carriera, ed i tecnici nipponici hanno fatto di tutto per evitare che ciò avvenisse. Ammesso che i due si ritrovino in finale, come dovrebbe essere sulla carta, Harasawa potrebbe avere dunque un vantaggio in questo senso, ma anche lui assaggerà per la prima volta le potenti prese di Riner. I padroni di casa brasiliani sperano invece in un ritorno in forma di Rafael Silva, che dopo il bronzo di Londra 2012 e due medaglie mondiali ha avuto diversi problemi fisici che lo hanno limitato nel 2015.

Le sorprese potrebbero arrivare da due judoka che quest’anno si sono messi particolarmente in luce nonostante non possano vantare un grande palmarès, l’ucraino Iakiv Khammo ed il rumeno Daniel Natea, già capace di battere Harasawa. Attenzione anche all’israeliano Or Sasson, che già si è fatto notare tenendo testa a Riner nella finale dei Campionati Europei: trattandosi di un judoka proveniente dalla categoria inferiore, infatti, Sasson può vantare una mobilità insolita per un peso massimo, che può giocare brutti scherzi ad atleti più quotati. Tra i più esperti, invece, il georgiano Adam Okruashvili, collezionista di medaglie internazionali e vincitore – in assenza di Riner – dei Giochi Europei di Baku 2015, e l’uzbeko Abdullo Tangriev, unico capace di battere il fuoriclasse francese alle Olimpiadi, in occasione delle semifinali di Pechino 2008.

PARTECIPANTI E TESTE DI SERIE
1. Teddy Riner  (FRA)
2. Hisayoshi Harasawa  (JPN)
3. Yakiv Khammo  (UKR)
4. Roy Meyer  (NED)
5. Or Sasson  (ISR)
6. Daniel Natea  (ROU)
7. Barna Bor  (HUN)
8. Rafael Silva  (BRA)
Faicel Jaballah  (TUN)
Adam Okruashvili  (GEO)
Renat Saidov  (RUS)
Kim Sung-min  (KOR)
André Breitbarth  (GER)
Maciej Sarnacki  (POL)
Mohamed-Amine Tayeb  (ALG)
Abdullo Tangriev  (UZB)
Temuulen Battulga  (MGL)
Iurii Krakovetskii  (KGZ)
Ushangi Kokauri  (AZE)
Ilsam El Shehaby  (EGY)
Daniel Allerstorfer  (AUT)
Alex García Mendoza  (CUB)
Freddy Figueroa  (ECU)
Mukhamadmurod Abdurakhmonov  (TJK)
Kunathip Yea-on  (THA)
Thormodur Jonsson  (ISL)
Artūrs Ņikiforenko  (LAT)
Ramón Pileta  (HON)
Derek Sua  (SAM)
Rachid Sidibe  (BUR)
Deo Gracia Ngokaba  (CGO)

 

LE ALTRE CATEGORIE
FEMMINILI
: 48 KG – 52 KG – 57 KG – 63 KG – 70 KG – 78 KG – +78 KG
MASCHILI: 60 KG – 66 KG – 73 KG – 81 KG – 90 KG – 100 KG

I CONVOCATI DELLE PRINCIPALI NAZIONALI:
Azerbaigian Azerbaijan Australia Australia Belgio Belgio Brasile Brasile Canada Canada Cina Cina Corea del Sud Corea del Sud
Cuba Cuba Francia Francia  Georgia Germania Germania Giappone Giappone Regno Unito Gran Bretagna Italia Italia
Kazakistan Kazakistan Mongolia Mongolia Paesi Bassi Olanda Portogallo Portogallo Russia Russia Slovenia Slovenia Turchia Turchia
Ucraina Ucraina Ungheria Ungheria Uzbekistan Uzbekistan

 

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top