Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – INCREDIBILE Oksana Chusovitina! In Finale a 41 anni: impresa assoluta al volteggio

oksana-chusovitina-3.jpg

Oksana Chusovitina ha firmato l’impresa di giornata. L’uzbeka è indubbiamente la donna copertina della seconda giornata delle Olimpiadi! A 41 anni e alla sua settima partecipazione ai Giochi Olimpici, la ginnasta si è qualificata alla Finale di Specialità al volteggio!

La nonna della Polvere di Magnesio, che fece il suo esordio a cinque cerchi addirittura a Barcellona 1992, è quinta alla tavola con la media di 14.999. Davanti a lei ci sono solo le grandi stelle del circuito: la statunitense Simone Biles (16.050 con Amanar e Cheng stellari per la dominatrice dell’artistica internazionale), Hong Un Jong (Campionessa Olimpica 2008 e Campionessa del Mondo 2014, 15.683), la svizzera Giulia Steingruber (Campionessa d’Europa, 15.266) e Maria Paseka (Campionessa del Mondo in carica, 15.049).

La sua storia potrebbe ormai diventare un film. Ha disputato le Olimpiadi vestendo tre body differenti (CSI nel 1992, Uzbekistan nel 1996, 2000, 2004 e 2016, Germania nel 2008 e 2012), vincendo due medaglie (argento al volteggio nel 2008, oro con la squadra nel 1992) e disputando tre Finali di Specialità (oltre al podio di Pechino anche il quinto posto alla tavola nel 2012 e la settima piazza al corpo libero nel 1992). Ricordiamo che è anche mamma di Alisher e che è ritornata sulle scene dopo il parto, vestendo il body teutonico proprio per ringraziare il Paese in cui suoi figlio è stato guarito da una grave malattia.

Scenderà in pedana domenica 14 agosto a caccia di una medaglia che avrebbe dell’incredibile. Servirà forse il Produnova per far saltare il banco: staremo a vedere.

 

stefano.villa@oasport.it

Lascia un commento

Top