Equitazione, Rio 2016: Charlotte Dujardin alla difesa del titolo del dressage

Equitazione-Charlotte-Dujardin.jpg

Assegnate, nella giornata di martedì, le medaglie olimpiche del concorso completo, è il dressage a fare quest’oggi il suo esordio nel programma delle Olimpiadi di Rio 2016. A difendere il titolo sarà l’eroina di quattro anni fa, Charlotte Dujardin, amazzone britannica che nella passata edizione centrò la doppia medaglia d’oro di fronte al proprio pubblico, abbinando il titolo a squadre a quello individuale.

A volerla spodestare, però, sono davvero in molti: in base ai risultati visti quest’anno, la più indicata per batterla sembra essere la tedesca Kristina Bröring-Sprehe, attuale leader del ranking mondiale e sicuramente miglior interprete della disciplina nel corso del 2016. Dujardin, però, ha giocato a nascondino negli ultimi mesi, disputando poche gare per arrivare nella miglior condizione possibile all’appuntamento a cinque cerchi: le due, comunque, dovrebbero duellare per la medaglia d’oro.

La Germania, oltretutto, sarà la favorita per il titolo a squadre, potendo contare anche su altre amazzoni del calibro di Isabell Werth e Jessica von Bredow-Werndl, non certo delle seconde linee, ed anche loro pretendenti al podio individuale. Puntano alla medaglia anche i Paesi Bassi, con Edward Gal ed Hans-Peter Minderhoud, vincitore dell’ultima Coppa del Mondo, mentre la Svezia e la Spagna, pur non potendo contare su grandi squadre, si affidano rispettivamente a Patrik Kittel ed a Beatriz Ferrer-Salat.

Compito difficile per Valentina Truppa, che proverà a confermarsi tra le migliori quindici posizioni come a Londra 2012: l’azzurra, allora presente in sella ad Eremo del Castegno, sarà questa volta in gara con Chablis, cavallo con il quale ha ripreso a gareggiare nelle prove più importanti solamente di recente, dopo la vendita di Eremo. Sarà da capire in quale posizione potrà piazzarsi l’amazzone lombarda, visto che non ci sono punti di riferimento in contesti di livello paragonabile per effettuare pronostici.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top