Atletica, Olimpiadi Rio 2016: cinque le finali in programma, in gara Rudisha, Lavillenie e l’azzurra Grenot

libania-grenot.jpg

Libania Grenot


Saranno cinque le finali dell’atletica leggera in programma alle Olimpiadi di Rio 2016 nella giornata di lunedì 15 agosto.

Ad aprire le danze sarà il lancio del martello femminile, prova che ha la sua favorita d’obbligo nella detentrice del record del mondo, la polacca Anita Włodarczyk, già medagliata d’argento quattro anni fa alle spalle della chiacchierata russa Tatyana Lysenko. La trentunenne di Rawicz avrà comunque avversarie agguerrite, a partire dalla veterana tedesca Betty Heidler e dalla più giovane connazionale Joanna Fiodorow. Sempre nel pomeriggio, sarà la volta dei 3.000 metri siepi femminili, con la sfida tra etiopi e keniote, compresa la naturalizzata bahrenita Ruth Jebet, senza però sottovalutare la tunisina Habiba Ghribi, divenuta campionessa olimpica di Londra 2012 dopo la squalifica per doping della russa Yuliya Zaripova.

Il francese Renaud Lavillenie sarà il grande favorito del salto con l’asta: già vincitore a Londra 2012, il detentore del primato mondiale ha tutte le carte in regola per ottenere il bis, ma non dovrà commettere gli errori che lo hanno portato a perdere clamorosamente i Campionati Europei di Amsterdam. Il suo principale rivale potrebbe essere il canadese Shawnacy Barber, che già lo scorso anno lo beffò nella rassegna iridata, anche se il nordamericano non ha impressionato nelle qualificazioni.

Attesa anche la finale del doppio giro di pista, gli 800 metri maschili: quattro anni fa, il keniota David Rudisha fece una gara incredibile ottenendo il primato mondiale. Il fuoriclasse africano sarà ancora una volta il favorito, ed il Kenya potrebbe puntare addirittura ad una tripletta con Ferguson Cheruiyot Rotich ed Alfred Kipketer, ma il francese Pierre-Ambroise Bosse potrebbe inserirsi a rovinare la festa.

Il programma sarà chiuso dai 400 metri femminili, dove sarà presente anche l’azzurra Libania Grenot. La due volte campionessa europea sarà protagonista in una gara che vivrà soprattutto del duello tra la statunitense Allyson Felix e la bahamense Shaunae Miller.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top