Olimpiadi Rio 2016: trovati dei cadaveri in mare! A rischio la salute dei nuotatori di fondo

Bruni-Vanelli-Ruffini-nuoto-di-fondo-foto-fin-dpm.jpg

Le condizioni del mare a Rio de Janeiro sono in stato pietoso. Come riporta Sportmediaset, nel bacino dove si svolgeranno le gare di nuoto di fondo e vela sono stati ritrovati addirittura dei cadaveri umani, probabilmente gettati dopo un regolamento di conti tra bande rivali. Sulle acque galleggiano anche corpi in decomposizione di cani e gatti: questa, tuttavia, viene considerata quasi la normalità nella località che ospiterà tra qualche giorno le Olimpiadi.

Ma non è finita qui. Nel campo gara vengono scaricati quotidianamente milioni di litri di liquami organici, provenienti da impianti fognari illegali. A questo punto la salute dei nuotatori appare a serio rischio, in quanto il mare è denso di agenti patogeni che alcuni scienziati hanno giudicato letali per l’organismo umano. Il suggerimento è quello di non mettere la testa sott’acqua: non esattamente attuabile per uno sportivo che pratica il nuoto in acque libere…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Deepbluemedia

Tag

Lascia un commento

Top