Boxe, Preolimpico Vargas 2016: Carmine Tommasone in semifinale nei -60 kg

Carmine-Tommasone-Boxe-Pagina-FB-Tommasone.jpg

Comincia nel migliore dei modi l’avventura di Carmine Tommasone nel Preolimpico di boxe in corso di svolgimento a Vargas (Venezuela) ed aperto anche ai pugili professionisti (oltre a quelli delle WSB ed APB).

Il 32enne di Avellino ha superato nettamente ai punti (triplo 30-27 da parte dei giudici) l’ucraino Oleh Dovhun, qualificandosi per i quarti di finale dei pesi leggeri (-60 kg). L’azzurro, a questo punto, si trova ad una sola vittoria dallo strappare il pass per Rio 2016: dovrà aggiudicarsi la semifinale o, nella peggiore delle ipotesi, la successiva finale per il terzo posto.

A suo modo, Tommasone è entrato nella storia della boxe italiana. Si tratta infatti del primo pugile professionista italiano che ha combattuto in competizioni Aiba con l’intento di partecipare alle Olimpiadi. Nel suo palmares da ‘pro’ figurano una corona intercontinentale WBA ed un titolo dell’Unione Europea, anche se nei pesi piuma, con uno score immacolato di 15 successi in altrettanti incontri (4 per KO).

Il campano ora affronterà in semifinale la vera stella di questa competizione, il thailandese Amnat Ruenroeng, ex campione del mondo IBF dei pesi mosca (titolo che ha difeso 5 volte dal 2014 al 2015, cedendolo lo scorso 25 maggio al filippino John Riel Casimero). Il 36enne asiatico è l’unico professionista di caratura mondiale che ha deciso di calarsi in questa avventura a cinque cerchi. Sarà un match durissimo, dunque, per Tommasone, ma al tempo stesso altamente affascinante.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Tommasone

Lascia un commento

Top