Vincenzo Nibali: “Non mi ritiro, voglio onorare la corsa. Però non mi riconosco…”

Nibali-comunicato-Rcs.jpg

Vincenzo Nibali è amareggiato. Anche la tappa odierna del Giro d’Italia ha visto il siciliano faticare ed uscire virtualmente dalla zona podio (clicca qui per la classifica).

Da più parti si è cominciato a vociferare di un’ipotesi ritiro. Lo stesso preparatore, Paolo Slongo, ha dichiarato che “se Vincenzo non sta bene, proseguire sarebbe un danno“. Lo Squalo, tuttavia, allontana l’ipotesi di abbandono: “Non è ipotizzabile il ritiro, voglio onorare la corsa“.

Il capitano dell’Astana fatica a riconoscersi: “Non sono io…All’inizio mi sentivo bene, ma poi non so cosa sia. Stavo bene, reggo, resisto, ma non so darmi una spiegazione. Non capisco le mie sensazioni. Sono convinto di star bene, ma quando gli altri scattano non riesco a reagire“.

Giuseppe Martinelli, ds dell’Astana, annuncia una visita medica: “Se lui si sentisse male, capiremmo qualcosa di più. Ora vediamo cosa dice il medico. Oggi ci abbiamo provato, ma non è andata“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top