Motocross, GP Lettonia 2016, gara-1: sigillo di Gajser, Cairoli chiude in terza piazza

Tony-Cairoli-Motocross-FOTOCATTAGNI1.jpg

Nel sesto appuntamento del Mondiale 2016, di MXGP, la sabbia di Kegums è stato teatro di un confronto stellare tra Antonio Cairoli, Maximilian Nagl e Tim Gajser nei primi giri che ha visto prevalere il rookie, campione del mondo della MX2 2015. Il pilota Honda ha dunque ottenuto il settimo successo di manche stagionale, confermando le eccezionali dote di guida messe in evidenza anche negli altri weekend del campionato. Il terzo posto di Cairoli, comunque, è la dimostrazione che il pilota di Patti in Lettonia si è ritrovato. Dopo il disastro di Leon (Messico), Tony ha mostrato il giusto feeling con la sua KTM, lungo le asperità lettoni, e fino all’ultimo ha lottato per la conquista del secondo gradino del podio, girando sugli stessi tempi di Nagl nella maggior parte dei giri. Tedesco che chiude la manche in crescendo andando a mirare addirittura l’azione di Gajser senza però portare a compimento l’ambizioso proposito. La vittoria del funambolico sloveno, dunque, è importante anche in chiave mondiale, per il quinto posto di Romain Febvre (protagonista di una caduta nelle prime battute di corsa), in testa alla graduatoria prima del round di Kegums ed ora dietro al centauro della Honda, in attesa di gara-2. Da sottolineare la quarta posizione di Jeremy Van Horebeek, teammate di Febvre, ed in grado di mettersi alle spalle il caposquadra Yamaha.

ORDINE DI ARRIVO MXGP GARA-1

Immagine

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top