Rugby, serie A femminile: la sorprendente prima caduta di Monza non modifica le gerarchie

06.jpg

Alla giornata numero 14 si è fermata l’imbattibilità del Rugby Monza nella serie A femminile; la capolista infatti si è inchinata, a sorpresa, sul proprio campo di fronte al Rugby Riviera, che si è imposto con un netto 19-5.

E’ la prima sconfitta per le dominatrici del girone 1 che hanno comunque 8 punti di margine sulle inseguitrici più vicine, le campionesse d’Italia del Valsugana, ferme nel weekend, che vantano però una partita in meno. Difficile dire se si riapra la lotta per la leadership che consente il passaggio diretto alle semifinali playoff, certamente lo stop della formazione lombarda non era previsto.

Sempre nel primo girone la Benetton Treviso è ormai certa della terza piazza che consente l’accesso ai playoff, mentre in coda si sono affrontate le 2 compagini agli ultimi posti in classifica, con il successo esterno di Cogoleto sulle ragazze del Chicken CUS Pavia che rimangono mestamente a quota 0 punti.

Nell’altro raggruppamento prosegue indisturbata la marcia trionfale del Caravaggio Benevento, rimasta non solo l’unica imbattuta, ma vincitrice di tutti i 12 incontri disputati; vittima di giornata è stata Toscana Aeroporti surclassata 67-3.

Se Benevento è ormai sicura delle semifinali dirette, anche alle sue spalle le posizioni sembrano cristallizzate per 2° e 3° posto, rispettivamente appannaggio di Bologna e CUS Roma, con quest’ultima avanti di ben 13 punti sulle Donne Etrusche che, tra l’altro, hanno giocato un match in più.

A chiudere la classifica tre squadre nel giro di 6 lunghezze, con Frascati, Toscana Aeroporti e il fanalino di coda Umbria, con soli 3 punti conquistati.

Si va verso la qualificazione alle semifinali dirette di Monza, ma attenzione al Valsugana e senz’altro Benevento, con playoff incrociati Valsugana-CUS Roma e Bologna-Treviso; decisivi i prossimi turni.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top