Boxe, preolimpico europeo 2016: Gran Bretagna con nove semifinalisti, sorpresa Armenia

Boxe-Joseph-Cordina.jpg

Il torneo europeo di qualificazione olimpica di boxe sta oramai volgendo al termine. Venerdì 15 aprile, a Samsun, in Turchia, avranno luogo infatti le semifinali, che distribuiranno ben ventisei pass per Rio 2016, mentre altri dieci saranno messi in palio in occasione delle finali maschili per il terzo posto.

Reduce dai grandi successi di Londra 2012, la Gran Bretagna non ha ancora ottenuto nessun pass olimpico per il Brasile, ma nel torneo turco sta letteralmente dominando. Sulle dieci categorie maschili, infatti, otto britannici hanno raggiunto la semifinale, ed a questi va aggiunta Nicola Adams nella categoria 51 kg femminile.

Ad attirare l’attenzione degli osservatori è stata però la sorprendente Armenia, che con cinque semifinalisti è il secondo Paese più rappresentato nelle semifinali maschili. La piccola repubblica caucasica, che vanta solo una medaglia di bronzo olimpica nella boxe, vinta a Pechino 2008 da Hrachik Javakhyan ed il cui ultimo podio mondiale risale al 2009, ha subito solamente tre eliminazioni nelle categorie maschili, oltre a quella dell’unica donna iscritta, Anush Grigoryan. Un’esplosione che però andrà confermata nelle semifinali, quando si svolgeranno gli incontri più importanti, ma che certamente è figlia anche della giovane età di alcuni atleti, in particolare il promettente Artur Hovhannisyan, classe 1996, che affronterà Manuel Cappai nella categoria 49 kg. Meno atteso, invece, il risultato di Vladimir Margaryan, atleta che nella sua carriera non ha mai colto grandi risultati, ma che incrocerà i guantoni con Vincenzo Mangiacapre per un pass tra i 69 kg.

Cinque saranno anche i semifinalisti dell’Azerbaijan (quattro uomini ed una donna), altro Paese caucasico ma ben più avvezzo a risultati di rilievo nella nobile arte, e spesso al centro di polemiche circa i verdetti dei giudici. Gli azeri, che hanno già qualificato tre atleti a Rio 2016, precedono i quattro semifinalisti di Turchia e Ucraina, mentre a quota tre troviamo Francia, Italia, Bulgaria ed Ungheria. Ricordiamo che, oltre ai già citati Picardi e Mangiacapre, l’Italia potrà contare su Irma Testa (60 kg), che se la vedrà proprio con una bulgara Svetlana Staneva. I tre punteranno ad affiancare Clemente Russo e Valentino Manfredonia, i pugili italiani che hanno ottenuto la qualificazione rispettivamente attraverso l’AIBA Pro Boxing e le World Series of Boxing.

CLICCA QUI PER TUTTI I PUGILI QUALIFICATI A RIO 2016

I PAESI CON PIÙ SEMIFINALISTI AL TQO DI SAMSUN

UOMINI

DONNE

PAESE

Semifinalisti

Qualificati

Semifinaliste

Gran Bretagna

8

0

1

Armenia

5

0

0

Azerbaijan

4

3

1

Turchia

4

2

0

Ucraina

3

0

1

Francia

3

3

0

Irlanda

2

4

1

Italia

2

2

1

Ungheria

2

0

1

Bulgaria

1

0

2

Lituania

2

0

0

Germania

1

3

1

Moldavia

1

0

0

Paesi Bassi

1

0

0

Spagna

1

0

0

Danimarca

0

0

1

Russia

0

8

1

Svezia

0

0

1

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top