Sci Alpino, Coppa del mondo: l’Italia che sorprende! Elena Curtoni a podio nella discesa di St. Moritz

Elena-Curtoni-02-Pier-Colombo.jpg

Una giornata di prime volte: per Mirjam Puchner che ha vinto la discesa libera di St. Moritz e per Elena Curtoni che è salita sul podio, conquistando la terza posizione. 

L’austriaca è stata molto regolare in pista sia nelle parti di scorrimento sia in quelle tecniche chiudendo la prova, valida per le finali di Coppa del Mondo, con il tempo di 1’40”43. Alle sue spalle la svizzera Fabienne Suter, che ha perso qualche decimo di troppo nella fase centrale di gara pagando 13 centesimi di distacco sul traguardo, l’unica tra quelle del primo sottogruppo ad essersi inserita nelle parti alte della classifica.

Dopo il successo di Peter Fill nella classifica di specialità in discesa l’Italia può sorridere anche in campo femminile e lo fa con Elena Curtoni, al primo podio della carriera. L’azzurra ha pagato quasi un secondo nella parte alte, ma in quella centrale più tecnica ha confezionato un vero e proprio capolavoro riportandosi a contatto con la Puchner e chiudendo a soli 17 centesimi dalla prima piazza in una giornata che però le ha regalato un piazzamento importantissimo.

Tanta Italia nelle prime posizioni con Johanna Schnarf e Verena Stuffer rispettivamente in quinta e sesta posizione dietro l’austriaca Elisabeth Goergl a 54 e 55 centesimi dalla prima piazza. Due ottime prove per le azzurre, che hanno confermato la profondità della squadra, ricca di talenti in grado di esprimersi al meglio in condizioni sempre diversi.

Tra le deluse di giornata sicuramente Lara Gut, solamente 13esima ma scesa con le altre big in condizioni più difficile rispetto a quelle che c’erano ad inizio gara. La Coppetta di specialità è stata vinta da Lindsey Vonn, che oggi non era in gara per l’infortunio subito a Soldeu.

Lontane dalle migliori Elena e Nadia Fanchini, penalizzate dalla parte di scorrimento. Non hanno concluso la gara Francesca Marsaglia e Daniela Merigetti. Dada ha subito una brutta caduta nell’ultima gara in carriera di Coppa del mondo ma fortunatamente non sembrano esserci gravi conseguenze.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top