Scherma: Arianna Errigo è già una furia. A L’Avana torna in testa nel ranking

Arianna.Errigo.scherma.foto_.da_.augusto.bizzi_.pagina.fg_.federscherma.800x683.800x683.jpg

Il terzo successo stagionale di Arianna Errigo nella Coppa del Mondo di scherma, giunto sabato notte al Grand Prix di fioretto femminile di L’Avana (Cuba), è il quinto consecutivo dell’Italia nella specialità quest’anno. Solo a Cancun, a inizio calendario, ha vinto un’atleta diversa da quelle del Dream Team, la francese Ysaora Thibus, in una gara comunque a forti tinte azzurre con Alice Volpi, Martina Batini ed Elisa Di Francisca sul podio. La brianzola, tornata così in testa al ranking mondiale davanti alla russa Inna Deriglazova, insegue il titolo olimpico individuale sfumato a Londra 2012 contro la connazionale jesina. L’Italia, nel fioretto femminile, si prende i Giochi ininterrottamente da Sydney 2000.

 

L’ultima stoccata di Arianna Errigo che regala all’azzurra l’oro al GP FIE di L’Avana !!! #scherma #fencing #escrime #esgrima #fechten #italiateam

Pubblicato da Federazione Italiana Scherma su Lunedì 14 marzo 2016

 

Basta questa rapida introduzione per spiegare – ma non è certo una novità – cosa rappresenta per il Bel Paese quest’arma nel mondo della scherma. Una garanzia affidabile di risultati, una continuità di gioie che non si ferma alle stagioni ma attraversa più generazioni, una certezza su cui puntare anche verso Rio 2016. Nonostante la rotazione imposta dal Cio, e le sole due atlete qualificate, l’Italia sogna in grande: un’altra doppietta è possibile, al momento – ma le posizioni possono cambiare da qui all’estate – anche secondo la classifica della Fie.

La forza di Arianna Errigo, la più costante del gruppo perché contraddistinta da una voglia di vincere che non si ferma davanti a calcoli, infortuni o semplici tabelle di preparazione fisica, è tuttavia l’unica medaglia italiana di un weekend, quello cubano, in cui Valentina Vezzali si ferma ai quarti di finale – battuta proprio dalla lombarda per 15-11 – e nel quale gli uomini si arenano proprio alle porte del podio. Sono solo due, entrambi di bronzo, i migliori traguardi finora ottenuti dai forti fiorettisti guidati da Andrea Cassarà e campioni olimpici e mondiali in carica nella prova a squadre.

 

Vincere è sempre una cosa fantastica. L’anno scorso non ho partecipato a questa gara, dunque sono riuscita a…

Pubblicato da Arianna Errigo su Domenica 13 marzo 2016

 

Proprio il bresciano, insieme a Giorgio Avola, compie la strada più lunga sulle pedane caraibiche accedendo alla finale a otto prima di perdere contro l’egiziano Alaaeldin Abouelkassem. Lo statunitense Race Imboden è invece il killer del siciliano. In una specialità sempre più tosta a livello internazionale, l’Italia fatica ancora a svoltare anche a livello individuale la stagione. Ma niente drammi: contano le Olimpiadi. Là si tireranno le somme definitive di questo 2016 in cui, finora, potremmo definire gli azzurri sornioni.

A proposito di Rio, con il Grand Prix di L’Avana si è chiusa una parte delle qualificazioni. Ecco i pass già assegnati per le pedane brasiliane.

FIORETTO FEMMINILE: Arianna Errigo (ITA), Inna Deriglazova (RUS), Elisa Di Francisca (ITA), Lee Kiefer (USA), Aida Shanaeva (RUS), Ysaora Thibus (FRA), Ines Boubakri (TUN), Nzingha Prescod (USA), Hee Sook Jeon (KOR), Hyunhee Nam (KOR), Astrid Guyart (FRA), Aida Mohamed (HUN), Hiulin Le (CHN), Carolin Golubytskyi (GER), Edina Knapek (HUN), Eleanor Harvey (CAN), Saskia Van Erven Garcia (COL), Hanna Lyczbinska (POL), Yongshi Liu (CHN), Noura Mohamed (EGY), Anissa Khelfaoui (ALG), Mona Shaito (LIB). Altri 10 pass verranno assegnati durante le rispettive qualificazioni continentali.

FIORETTO MASCHILE: Usa (3), Francia (3), Italia (3), Russia (3), Cina (3), Gran Bretagna (3), Egitto (3), Brasile (3), Yuki Ota (JPN), Jun Heo (KOR), Peter Joppich (GER), Alexander Choupenitch (CZE), Mohamed Ayoub Ferjani (TUN), Maximilien Van Haaster (CAN), Daniel Gomez (MEX). Altri 4 pass verranno assegnati durante le rispettive qualificazioni continentali.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Tag

Lascia un commento

Top